Il Treno delle Meraviglie che attraversa paesaggi d’altri tempi

Salire a bordo di questo treno è un'esperienza unica che scalda il cuore e apre la mente dei viaggiatori portandoli verso luoghi inaspettati

Un patrimonio da salvaguardare e un percorso ricco di emozioni. Il Treno delle Meraviglie parte dalle Alpi e arriva fino al mare, attraversando luoghi spettacolari e poco conosciuti. Un viaggio unico che, dal Piemonte passa alla Francia e ritorna in Liguria, per permettere ai viaggiatori saliti a bordo del trenino di godersi a pieno la vista dal finestrino, seduti in carrozza.

La linea Cuneo-Ventimiglia-Nizza sale, infatti, dalla cittadina rinascimentale passando tra monti, piccoli paesi, attraversando gallerie, foreste di faggi e una ricca vegetazione. Un viaggio lento verso il Breil-sur-Roya, in territorio francese, a due passi da quella che è nota come Valle delle Meraviglie, ovvero uno dei più grandi siti archeologici dove si trovano migliaia di incisioni rupestri in un paesaggio meraviglioso e incontaminato. Circondati da vasti prati verdi, il viaggio continua verso piccoli villaggi e borghetti per poi ritornare in territorio italiano, verso la Liguria, approdando poi a destinazione a Ventimiglia, distante solo 8 chilometri dalla Francia e dalla stupenda Costa Azzurra. Qui ci si può fermare e girare per la cittadina, nota per il suo clima mite e molto amata dai turisti soprattutto d’estate, anche per la vicinanza con la Francia e la nota Costa.

Circa 100 chilometri di emozioni per una linea storica che, si pensi, è stata inaugurata all’inizio del Novecento, il 1928, e che da allora trasporta sognatori, amanti dei viaggi in treno e veri scopritori di meraviglie, tra opere d’arte naturali uniche e di rara bellezza.

Non a caso il Comitato Amici del Treno delle Meraviglie ha deciso di candidare il Treno tra i Luoghi del Cuore del Fai per il 2020 allo scopo di valorizzare luoghi dimenticati e sensibilizzare le persone verso un turismo diverso, sostenibile e meno conosciuto. Un turismo di prossimità, insomma, che permetta a tutti di scoprire le meraviglie italiane. Grazie alla sua tratta, infatti, il Treno delle Meraviglie non solo permette di far conoscere luoghi poco noti, attraversando piccole valli, villaggi, borghi e spazi incontaminati di ben tre regioni e due Stati; ma si fa promotore di un viaggiare lento, di un turismo rurale e sostenibile che i viaggiatori di tutto il mondo (non solo gli italiani) stanno sempre più riscoprendo ed apprezzando.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Il Treno delle Meraviglie che attraversa paesaggi d’altri tempi