Visitare il centro e il castello di Mesagne

Mesagne è un suggestivo borgo pugliese ricco di storia: dal castello al bellissimo centro storico, scopri tutto quello che c'è da vedere

Mesagne (Brindisi) è una delle città più popolose del Salento, e anche una delle più ricche di storia. Fu fondata dai Messapi, l’antica popolazione che abitò la Puglia, le cui sepolture sono ancora oggi visibili, e i Romani vi costruirono splendide ville.

Ma è tra il Cinquecento e il Seicento che la città ebbe la sue fioritura, come dimostrano le numerose opere architettoniche in stile barocco che rendono il centro storico di Mesagne così incantevole. Oggi vogliamo portarvi alla scoperta delle bellezze di quest’antico borgo pugliese, suggerendovi i luoghi più suggestivi da visitare.

Mesagne: il centro storico

Il nostro tour nella città di Mesagne comincia dalle mura cittadine, che un tempo avevano ben 22 torri difensive (oggi ne resta solo una). Ciò che le contraddistingue è il perimetro a forma di cuore, unico esempio conosciuto in Italia e nel mondo. All’interno delle mura si snoda il centro storico, con le sue viuzze lastricate, i suoi palazzi in pietra bianca e le sue chiese. La più importante è la chiesa di Sant’Anna, nei pressi del castello, voluta dalla principessa Vittoria Capano, costruita e decorata dai più importanti artisti salentini di epoca barocca. L’edificio ospita anche una copia della Deposizione di Paolo Veronese. Molto suggestive sono anche la Chiesa Matrice che si affaccia su Piazza IV Novembre, con una bellissima facciata decorata con colonne e la chiesetta di San Leonardo, con la sua cappella bianca e le colonne di marmo verde.

Il castello di Mesagne

Una delle attrazioni più belle è senza dubbio il castello di Mesagne che, come tutte le antiche fortezze, affascina i turisti il suo aspetto imponente e per l’alone di mistero che le circonda. Al castello si giunge dopo aver oltrepassato la villa comunale e la Porta Grande di origine seicentesca: è la perfetta conclusione della vostra visita alla città prima di cenare in uno dei deliziosi ristorantini del centro storico di Mesagne. Il nucleo originario del castello risale al XI o al XII secolo e ad oggi ne resta in piedi soltanto una parte, il torrione normanno. È facile, soprattutto per i più piccoli, percorrere le merlature e immaginare di essere soldati e cavalieri a guardia della fortezza. Il castello venne poi ampliato nei secoli successivi, in particolare dal marchese Barretta che lo trasformò da fortezza militare in palazzo signorile. Ai piani nobili sono ancora ben visibili gli affreschi e le decorazioni delle porte.

Ma un castello che si rispetti non è tale senza una sala delle torture o qualche leggenda in grado di affascinare grandi e piccini, e il castello di Mesagne ne ha tantissime, come la storia della principessa Vittoria Capano o del misterioso furto dell’olio. All’interno del castello di Mesagne è allestito il Museo Archeologico Ugo Granafei, tappa obbligata per chi vuole ripercorrere la storia di questa cittadina. Della collezione fanno parte reperti di epoca messapica, greca, romana e medievale, nonché il bellissimo mosaico della pavimentazione delle terme di Malvindi. Il costo del biglietto è puramente simbolico (2€ intero, 1€ ridotto) e durante l’anno le guide o i gruppi locali organizzano visite guidate. In queste occasioni avrete la possibilità di visitare zone del castello normalmente chiuse al pubblico, come le prigioni o i passaggi segreti.

Mesagne: cosa vedere e quando

Finita la visita al castello di Mesagne non vi resta che ritornare nel centro storico e gustare le prelibatezze del Salento in uno dei tanti ristorantini nei dintorni. Anche se non si può parlare di vero e proprio turismo gastronomico, il buon cibo è una delle cose da vedere a Mesagne, e soprattutto da provare. La sagra delle Pesche e la sagra della Fucazza Chena (focaccia ripiena) sono solo alcune delle sagre culinarie che si tengono nella città. Molto apprezzati dal pubblico femminile sono gli eventi dedicati alla moda, come il Fashion Mesagne e Mesagne in Moda & Show.

La maggior parte degli eventi si tengono durante il periodo estivo, così come anche le festività religiose. Tuttavia Mesagne è una città vivace e accattivante per tutto l’anno. Rinomato è anche il carnevale con le sfilata allegorica dei carri e i mercatini di Natale che riempiono il borgo di luci scintillanti. Fuori dalle mura si possono visitare due aree verdi, il bosco dei Leucci e il bosco di Santa Teresa. Gli appassionati di archeologia possono invece trovare affascinante il sito archeologico con le necropoli messapiche, interamente visitabili. Come abbiamo detto, Mesagne è davvero una città ricca di bellezze architettoniche, naturalistiche e archeologiche in grado di stupire turisti grandi e piccini.

Tour di Mesagne

@Shutterstock

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Visitare il centro e il castello di Mesagne