I migliori percorsi a piedi da fare in Abruzzo in estate

L'Abruzzo è una regione verde che offre numerose possibilità a chi ama camminare e immergersi nella natura

Fare trekking in Abruzzo può regalare splendide emozioni: con i suoi paesaggi immersi nella natura incontaminata, questa regione italiana ospita uno dei più antichi parchi d’Italia. Regala viste mozzafiato, da panoramiche marittime, a montagne e colline uniche, in grado di sorprendere e far trascorrere momenti unici.

Questi territori inoltre offrono diverse proposte di itinerari trekking in Abruzzo, per esplorare la natura e gli splendidi paesaggi di questa regione. Se sei appassionato di trekking o di attività all’aria aperta, ecco i 6 cammini che non dovresti perderti.

1. Itinerari in Abruzzo: il Cammino di San Tommaso

Il cammino di San Tommaso è un lungo percorso di circa 316 km che attraversa il cuore dell’Abruzzo. Collega la città di Roma con la Basilica di San Pietro a Ortona, custode appunto delle spoglie dell’Apostolo dal 1258. Un percorso di trekking che unisce l’Abruzzo ed il Lazio. Il cammino si rifà poi al passaggio di Santa Brigida di Svezia che tra il 1365 e il 1368 ebbe una rivelazione delle ossa di San Tommaso e per questo si diresse ad Ortona.

2. Il percorso Tratturo Magno in Abruzzo

Il Tratturo Magno è una via della transumanza, una “migrazione” che portava dai monti alle pianure al mare, tra le principali del centro-sud. L’itinerario è lungo 244 km tra Abruzzo, Molise e Puglia e comprende diverse tappe da L’Aquila a Foggia. Questo percorso viene scelto da molti appassionati in quanto il paesaggio cambia rapidamente dalle colline pescaresi, alle montagne aquilane, dai vigneti del Frentano fino ai lunghi campi e alle distese chiare del Tavoliere delle Puglie. Il percorso può essere svolto a piedi, ma anche in bici e a cavallo.

3. Trekking sul Sentiero della libertà in Abruzzo

Il Sentiero della libertà è uno degli itinerari di trekking in Abruzzo più belli e frequentati. Lungo circa 60 Km, è suddiviso in 3 tappe da fare in 3 giorni, sui sentieri che attraversano la Majella. Questo percorso fu la via di fuga di migliaia di prigionieri alleati e combattenti italiani, quando l’Abruzzo divenne terra di confine e per questo ogni anno l’Associazione Freedom Trail organizza una camminata per coinvolgere la popolazione e promuovere l’impegno culturale. Sono state già organizzate 18 edizioni del cammino, con oltre 10.000 partecipanti che hanno percorso 60 chilometri di itinerario. Il modo migliore per svolgere il percorso è suddividerlo in 3 giorni con 3 sezioni differenti da percorrere e si possono avere ulteriori informazioni visitando il sito web ufficiale del sentiero.

4. Il Cammino dei Briganti in Abruzzo

Il Cammino dei Briganti è un cammino a quote medie (tra gli 800 e i 1300 metri di quota) di 7 giorni (100 km), ben percorribile e con tappe attrezzate, che ripercorre la strada dove un tempo si nascondevano i briganti. Il nome del percorso è dovuto infatti alle numerose storie di briganti di oltre 150 anni fa. Questo tratto è ricco di boschi e montagne, nei quali i briganti si nascondevano per poi rapire e riscattare denaro. Il Cammino dei Briganti è aperto tutto l’anno, anche se in inverno è consigliabile munirsi di ciaspole per casi di emergenza.

5. La Valle delle Abbazie: trekking in Abruzzo

Il cammino della Valle delle Abbazie si snoda lungo il Fiume Vomano e l’affluente Mavone. Attraversa 9 comuni con le rispettive abbazie, quasi tutte dedicate alla Vergine Maria, motivo per cui è stato scelto un logo con la Vergine che tiene Gesù bambino fra le braccia, con le montagne alle spalle. Per i meno avventurosi è possibile richiedere visite guidate, attraverso le quali è possibile affrontare il percorso in gruppo, in bici o fare un tour enogastronomico del territorio. Gli itinerari sono moltissimi e sono suddivisi per mezzo, come a piedi, auto e bici.

6. Cammino naturale dei parchi

Il Cammino Naturale dei Parchi è un cammino che collega Roma e L’Aquila attraversando 42 borghi con una lunghezza totale di 430 km su 25 tappe da percorrere a piedi ed in mountain bike. Questo percorso offre la possibilità di apprezzare il cuore degli Appennini, fino a raggiungere il Parco Naturale dei Monti Simbruini. Grazie alle differenti tappe è possibile poi visitare luoghi unici come la Basilica di Santa Maria di Collemaggio o il Parco Nazionale del Gran Sasso.

I migliori percorsi a piedi da fare in Abruzzo in estate