Laghi lombardi per una gita fuori porta: il lago di Ghirla

Il lago di Ghirla è uno dei bacini d'acqua più suggestivi e belli di tutta la Lombardia. Ecco come raggiungerlo e quali sono le caratteristiche che lo rendono speciale

Il lago di Ghirla è un’attrazione non molto conosciuta della Lombardia, ma lo scenario in cui è inserito questo specchio d’acqua e il paesaggio circostante lo rendono assolutamente imperdibile e quasi magico.

Situato non distante dal lago di Varese, dove si trova una pista ciclabile tra le più celebri e suggestive di tutta Italia, questo corso d’acqua è facilmente raggiungibile da Milano e regalerà un soggiorno tranquillo e rilassante, assolutamente perfetto per questi giorni di fine estate.

La provincia di Varese è ricca di corsi d’acqua e splendidi boschi e la cornice in cui è immerso il lago di Ghirla non fa eccezione. Alimentato dal vicino bacino d’acqua di Ganna, esso è caratterizzato da un fondovalle dalla vegetazione incontaminata e verdeggiante, perfetta per andare alla scoperta di animali oppure fare un bel trekking rilassante. Le offerte per divertirsi nella località varesina dunque non mancano e riusciranno a soddisfare tutti i gusti, tanto dei più sportivi quanto di coloro che preferiscono trascorrere un soggiorno più tranquillo.

laghi-varese_03_th_500

Le bellezze che circondano il lago di Ghirla rendono questa zona della provincia varesotta tra le più belle della Lombardia. In questo scenario si inseriscono infatti le grotte della Valganna, di natura carsica e tra le più caratteristiche dell’area occidentale, un po’ differenti rispetto alle grotte di Postumia. Si tratta di una serie di spaccature e gole piuttosto profonde nel terreno, situate nel comune di Induno Olona e con scenografiche cascate di stalattiti a fare da sfondo. Non mancano tante altre offerte turistiche, che riusciranno ad accontentare gli amanti del benessere e di quanti sono alla ricerca del relax psico-fisico. Sul lago di Ghirla si trova infatti uno spettacolare stabilimento balneare, perfetto per trascorrere un’estate al lago con l’impressione di essere al mare. Essa può essere raggiunta in auto oppure alternativamente in pullman, lasciando la propria vettura in centro a Ghirla prima di prendere il bus che condurrà i turisti sulle rive del lago.

laghi-varese_01_th_500
La spiaggia affacciata sul lago di Ghirla presenta una serie di opzioni perfette per chi vuole trascorrere una bella vacanza, come un’area picnic e un’attrezzata zona per il pernottamento in camping. Non mancano neppure le postazioni per il barbecue, dove lastre e focolari sono pronti ad accogliere tutti coloro che vogliono gustarsi saporite verdure e costolette sotto il bel sole di inizio settembre. Quanti decidono di trascorrere un week end a Varese possono dunque optare per la ridente località lacustre di Ghirla, dove l’area camping e le sue offerte sapranno accontentare i visitatori. Oltre al servizio di noleggio biciclette, perfetto per scoprire le rive che circondano il lago, il campeggio mette a disposizione un ristorante, un parcheggio per auto a pagamento e pure la possibilità di maneggio. Non lontano dal lago si trovano infatti diverse scuderie, perfette per salire in sella a un cavallo e cavalcare l’equino per una serie di piacevoli passeggiate.

laghi-varese_02_th_500
La valle di Valganna, ai cui piedi si trova il lago di Ghirla, è piuttosto stretta e ombrata, motivo per cui essa non rimane esposta molto al sole durante la giornata. Non è un caso se nel passato quest’area è stata pure utilizzata per gare di pattinaggio e hockey, dato che in inverno le acque del bacino si ghiacciano facilmente e possono raggiungere uno spessore di diversi metri. Quanti intendono scoprire le acque del lago e farsi una bella nuotate dovranno pertanto prediligere le prime fasi della giornata, quando il sole mitiga il freddo del bagno e permette splendide immersioni. Il lago di Ghirla è piuttosto profondo, con acque di un intenso e stupendo colore verde che aspettano solo di essere ammirate e scoperte. Recentemente premiato dalla ASL per la qualità dei suoi fondali, questo bacino è molto pulito e perfettamente balneabile. L’importante è ricordarsi di non stare troppo a bagno nel lago, visto che le sue acque sono piuttosto fredde.

Durante il periodo estivo il lago di Ghirla permette dunque di praticare numerose manifestazioni sportive, adatte a tutte le persone e in grado di garantire divertimento assicurati. Oltre alle biciclette, alle camminate e al maneggio non sono da dimenticare pure le escursioni in canoa, noleggiabili sempre nel già citato campeggio proprio vicino alla riva del Ghirla. Pagaiata dopo pagaiata si scoprirà così un bacino d’acqua sorprendente e sottovalutato, in grado di garantire intense emozioni e qualche giorno di puro svago. Per raggiungere questa piccola oasi di relax e benessere è sufficiente imboccare l’autostrada A8, che da Milano conduce fino a Varese. Arrivati nella città varesina occorre seguire le indicazioni della tangenziale nord-est in direzione di Valganna, luogo di arrivo della strada. La distanza dal capoluogo meneghino è fissata in soli 75 km, per cui il lago è perfetto da raggiungere per una veloce uscita nel week end.

Laghi lombardi per una gita fuori porta: il lago di Ghirla