In bici sulle piste ciclabili per scoprire il Trentino

Il Trentino in bici rappresenta l'innovativo concetto di vacanza ecologica a contatto con la natura e per un ritrovato benessere

Conoscere il Trentino in bicicletta è la soluzione per chi ama praticare sport in vacanza. Le numerose e organizzate piste ciclabili che attraversano la regione creano l’opportunità di godere della bellezza del paesaggio. Una vera immersione nella natura che ritempra corpo e spirito. L’organizzazione impeccabile attraverso servizi per l’eco-ciclismo permettono di usufruire di numerosi benefici. Le famiglie troveranno un modo per soddisfare le esigenze di adulti e bambini. Treni e bus offrono l’opportunità di organizzare l’itinerario della giornata a proprio piacimento.

Le entusiasmanti piste ciclabili del Trentino si estendono per una lunghezza di circa 400 chilometri, partono dal Lago di Garda e arrivano alle Dolomiti.

I ciclisti abituali o quelli occasionali avranno assistenza lungo il tragitto per intervallare pedalate a momenti di sosta. Punti di ristoro, parcheggi per la bici e di riparazione sono presenti lungo le piste. Il Trentino in bici è la vacanza alternativa per gli amanti della natura e di una vita salutare. La passione per i pedali accomuna single e famiglie che trovano un mezzo per rilassarsi e ritrovare il benessere.

Le piste per scoprire il Trentino in bici comprendono percorsi che si snodano attraverso boschi, lungo i fiumi e nei centri urbani. Ben 23 itinerari ripercorrono le imprese dei grandi campioni, ricordando le Grandi Salite del ciclismo. Memorabile è la pista ciclabile Charly Gaul del monte Bondone. Le difficoltà delle piste variano in funzione del territorio attraversato. Il livello può essere facile, come per esempio, nelle valli della Valsugana e del Lendro e Concei, o aumentare di difficoltà avvicinandosi alle montagne. La scelta spetta al ciclista e alla sua esperienza. Le piste sono provviste di cartelli segnaletici che informano fornendo utili indicazioni.

Il servizio fornito ai ciclisti che vogliono scoprire il Trentino in bicicletta si completa col progetto “Bike Shuttle Garda-Dolomiti”. In pratica, si tratta di coincidenze tra i vari mezzi pubblici per collegare le rive del lago alle località di montagna. In tal modo, il ciclista può organizzare il proprio tragitto secondo orari prestabiliti. Il servizio “Val di Fassa e Val di Fiemme” è indicato, in particolare, per le famiglie. Il percorso dura circa q1uattro ore e prevede piste in pianura anche alla portata di bambini. Le bici possono essere trasportate sui treni che ne riportano il relativo cartello. I bus prevedono il trasporto della bici nella bagagliera.

Guarda le altre piste ciclabili del Trentino Alto Adige o delle altre regioni d’Italia

In bici sulle piste ciclabili per scoprire il Trentino