Ecco quali sono i castelli più belli d’Italia

Dal Castello Sforzesco di Milano alla Rocca Borromeo di Angera, dal Castel Sant'Angelo a Roma al Castello Aragonese di Taranto

L’Italia vanta tanti monumenti preziosi e altrettante bellezze architettoniche, ma i suoi castelli sono sicuramente tra i più evocativi a livello di fascino. Queste fortezze, grandi o piccole, riportano alla mente immagini di principesse, di cavalieri e di battaglie.

Molto spesso i castelli si trovano su alture, in borghi o centri storici molto suggestivi, come Castel Monteriggioni, in provincia di Siena, o Castel del Monte ad Andria, in Puglia, che pare inizialmente fosse un tempio perché intriso di simbologie.
 
Molto suggestivi anche il Castello Miramare di Trieste, che è stato di recente il set di una fiction sulla Principessa Sissi, e la Rocca Borromeo di Angera (Varese), nel cui interno si trova il Museo della Bambola e del Giocattolo che espone oltre mille bambole.

Il Castel Sant’Angelo a Roma, detto anche Mausoleo di Adriano, è un monumento romano. Invece il più bel castello dell’Alto Adige è Castel Coira che risale alla metà del ‘200 che è di proprietà privata.

Grande meta di turismo è il Castello di Fénis, in provincia di Aosta, Noto per la sua architettura scenografica, con la doppia cinta muraria merlata e le numerose torri, viene visitato ogni anno da oltre 80.000 persone.

Il Castello Scaligero di Sirmione (Brescia) è molto caratteristico perché si trova nel punto più stretto della penisola, immediatamente prima dell’allargamento del promontorio.

Il Castello di Gradara (Pesaro-Urbino) è tra i più romantici d’Italia: pare abbia fatto da sfondo al tragico amore tra Paolo e Francesca citati da Dante

Nella sala delle torture del Castello Aragonese di Taranto c’è un foro attraverso il quale venivano amplificate e propagate le urla dei malcapitati per intimorire gli altri detenuti.

Castelli belli e famosi anche nelle grandi città: il Castello Sforzesco di Milano è uno dei principali simboli della città e della sua storia e Castel dell’Ovo, a Napoli, è uno degli elementi che spiccano maggiormente nel celebre panorama del Golfo di Napoli. Il suo nome è legato a una leggenda secondo cui il poeta Virgilio aveva nascosto nelle segrete dell’edificio un uovo che mantenesse in piedi l’intera fortezza. La sua rottura avrebbe provocato non solo il crollo del castello, ma anche una serie di terribili catastrofi all’intera città. 

Ecco quali sono i castelli più belli d’Italia