Come trascorrere un weekend insolito in Emilia Romagna

Alcuni consigli per trascorrere un week-end insolito in Emilia-Romagna

Siete alla ricerca di idee per trascorrere un weekend insolito in Emilia-Romagna? Avete giusto due giorni di tempo libero e non avete voglia di fare sempre le stesse cose? L’Emilia-Romagna allora fa per voi: dal mare alla montagna, dai castelli medievali ai centri cittadini, passando per acquari, itinerari gastronomici e terme, troverete sicuramente qualcosa che si adatti perfettamente alle vostre più disparate esigenze.

Se il mare e le sua fauna vi hanno sempre attratto, non potrete mancare la visita all’Acquario di Cattolica. Nato nel 2000, offre quattro diversi percorsi tematici per scoprire le meraviglie dei fondali marini. Attraverso tour guidati da uno staff esperto, potrete scoprire moltissime curiosità sugli abitanti del mare. Una volta terminata la visita spostatevi nel centro cittadino di Cattolica: moltissimi sono i ristoranti che vi offriranno la possibilità di una cenetta romantica a base di specialità locali, in riva al mare.

Se invece siete più attratti da stradine e viuzze, piccoli borghi medievali, quello che fa per voi è Dozza. Costruito sul crinale di una collina situata fra Imola e Bologna, è famoso soprattutto per la Biennale d’arte moderna ‘Il muro dipinto’. Qui gli artisti si ritrovano per dipingere bellissimi murales che rimangono al paese, trasformato in un vero e proprio museo all’aria aperta. Ne potete poi approfittare anche per assaggiare una delle delizie della cucina emiliano-romagnola, ovvero il garganello.

Se quello che cercate è un week-end di completo relax, allora, dovrete recarvi a Porretta Terme. Qui potrete rilassarvi in uno dei tantissimi stabilimenti termali e provare uno dei numerosi trattamenti benessere offerti. Situato sull’Appennino al confine fra Emilia-Romagna e Toscana, vi offrirà l’occasione anche di approfittare di passeggiate fra la natura e di ottimi ristoranti che propongono tutti i migliori piatti della cucina emiliana.

Per gli amanti dei castelli, invece, una meta da non poter perdere è quella del castello di Canossa. Restaurato per rievocare i fasti dell’epoca, nel castello sono ospitate diverse mostre e manifestazioni di elevato spessore culturale. Situato nei pressi del comprensorio reggiano, una visione magica è data durante i giorni di nebbia: il castello sembra infatti emergere tra le nuvole.

Infine non vanno dimenticate le numerose città della regione: dai mosaici di Ravenna alle torri e portici di Bologna, dal castello di Ferrara a Rimini, sono moltissime le opportunità offerte da questa regione.

 

Come trascorrere un weekend insolito in Emilia Romagna