Cammino di Santiago breve: francese, inglese o portoghese. Cosa sono

A piedi lungo gli ultimi 100 chilometri del cammino di Santiago de Compostela su uno dei tre itinerari brevi

Fin dal Medioevo, i pellegrini hanno attraversato la Francia e la Spagna per raggiungere a piedi la cattedrale di Santiago de Compostela, che custodisce la tomba di Giacomo il Maggiore, apostolo di Gesù e martire.

Tutt’oggi milioni di persone di tutto il mondo sono attratte da questo itinerario e percorrono centinaia di chilometri su strade di campagna, circondati da un ambiente incantevole, spinte da motivazioni di fede, desidero di spiritualità, ricerca interiore di pace e serenità.

Tra i diversi cammini della tradizione per raggiungere il santuario, quello francese è senza dubbio il più conosciuto. Inizia in Francia da dove è necessario valicare i Pirenei per raggiungere la Spagna: in tutto si percorrono circa 800 chilometri ed è necessaria una perfetta condizione fisica, ma soprattutto un allenamento durato lunghi mesi.

Tuttavia chi desidera percorrere soltanto una parte del Cammino francese, si può percorrere gli ultimi 100 chilometri e raggiungere Santiago de Compostela, tra splendidi paesaggi e villaggi medievali.

Il Cammino francese breve parte da Sarria. Si passa per Barbadelo e per la bella cittadina di Portomarin, Castromaior e Ligonde, Palas de Rei – che deve il suo nome a un ipotetico palazzo reale costruito nelle sue vicinanze. E ancora, Melide, tra sentieri, boschi e piccoli villaggi, superando suggestivi ponti di origine medievale e attraversando fiumi e ruscelli, per raggiungere Arzua, e poi le piccole frazioni di Calzada, Calle, Ferreiros, Salceda, Brea, Santa Irene e Rúa, che si trova già alle porte del comune di O Pino, prima di arrivare finalmente a Santiago de Compostela.

Il Cammino inglese parte da Ferrol e attraversa la Galizia. Si distingue per essere alla portata di tutti grazie ai dislivelli poco impegnativi. Per i primi 50 km il Cammino inglese costeggia l’oceano, attraversando località balneari come Miño, che vanta numerose Bandiere blu per le sue spiagge, e luoghi maggiormente legati alla storia e alla ricchezza culturale e monumentale. Si toccano le località di Neda, Pontedeume e Betanzos.

Il Cammino portoghese inizia a Tui. Si prende la direzione verso O Porriño, Redondela, Arcade, Pontevedra, la capitale del Cammino portoghese in Spagna – dove si trova la Chiesa della Madonna Pellegrina, che protegge i pellegrini quando passano di qui – Caldas de Reis, Padron e O Milladoiro, prima di giungere finalmente a Santiago.

I percorsi possono essere fatti in autonomia o affidandosi a un’agenzia specializzata come Rusconi Viaggi.

Cammino di Santiago breve: francese, inglese o portoghese. Cosa s...