Visto Turistico Cambogia: Dove richiederlo, costi e durata

Visto turistico per la Cambogia: informazioni utili riguardanti la procedura di ottenimento del visto che consente di entrare nel Paese per trascorrervi le vacanze

Il visto turistico per la Cambogia, nel caso di brevi periodi di permanenza, può essere rilasciato in frontiera; diversamente il visto deve essere richiesto in aeroporto al arrivo nel Paese. Tramite la piattaforma web e-Visa è possibile fare la richiesta del visto online. Tale procedura prevede la scansione del passaporto e delle foto tessera, oltre al pagamento con carta di credito. Il visto turistico per la Cambogia ha un costo di 30 dollari americani e una validità di tre mesi per un soggiorno non superiore a trenta giorni, estendibile a sessanta. Il prezzo può essere maggiore se si entra in Cambogia dalla Thailandia.

Se si verifica questa circostanza ricordate di portare con voi un paio di foto formato tessera recenti e a colori per la richiesta del visto. Il visto per affari ha invece un costo di 35 dollari americani. Si ricorda che per recarsi i vacanza in Cambogia è necessario un passaporto con validità residua di almeno sei mesi. Il rinnovo del visto può essere richiesto tramite un’agenzia di viaggio accreditata dal Consolato o dal Dipartimento per l’immigrazione, situato di fronte all’aeroporto di Phnom Penh. Per tutte le altre informazioni si consiglia di rivolgersi all’Ambasciata competente a Bangkok.

Il modulo per fare la domanda del visto è scaricabile online dal sito ufficiovisti.com. In Italia non esiste una rappresentanza diplomatica cambogiana pertanto è suggeribile appoggiarsi a persone competenti in materia di visti e viaggi all’estero. Per l’Italia l’ambasciata competente è quella di Parigi, mentre sul territorio cambogiano è possibile rivolgersi all’Ufficio Consolare di Phnom Penh . Il visto per affari ha una durata di trenta giorni e per richiederlo servono una lettera del datore del lavoro e un invito da parte del collaboratore cambogiano.

Non è richiesto alcun visto turistico per la Cambogia ai i cittadini, con regolare passaporto, provenienti da Laos, Vietnam, Thailandia, Indonesia, Malesia, Filippine e Singapore che si fermano in Cambogia per soggiorni non superiori ai trenta giorni. I cittadini che provengono da Pakistan, Bangladesh, Sri Lanka, Iran, Iraq, Sudan, Arabia Saudita, Siria e Libia non possono ottenere il visto per la Cambogia. Il periodo migliore per visitare la Cambogia inizia a gennaio e termina a marzo.

Visto Turistico Cambogia: Dove richiederlo, costi e durata