Valencia è la città da weekend più amata dagli italiani

Gli italiani vanno pazzi per Valencia. Qual è il segreto del suo successo

Nel 2019 gli italiani sono stati i turisti numero uno a Valencia. Ben 161.006 nostri connazionali hanno visitato questa soleggiata città del Sud della Spagna solo nei primi otto mesi dell’anno, con una crescita del 10,5% rispetto allo stesso periodo del 2018. Significa che, evidentemente, gli italiani vanno pazzi per Valencia. Qual è il segreto del suo successo?

Una città accessibile, facile da raggiungere, poco costosa, ma soprattutto bella, dove splende sempre il sole, dove c’è sempre una festa a rallegrare i weekend e dove la gastronomia è ottima. Queste in sintesi le ragioni, ma andiamo nel dettaglio e scopriamo cos’ha di bello Valencia.

È stata nominata Capitale Mondiale del Design 2022 e proprio il design è e sarà il leitmotiv che caratterizza la città oggi e nei prossimi anni. Una città dall’anima creativa, ridisegnata da architetti affermati e da aziende rinomate.

valencia-TORRI-DE-SERRANOS

Le Torri de Serranos a Valencia @Ufficio stampa

L’attenzione al design di Valencia è riconoscibile nel tempo libero, nell’architettura, nella cultura, nella gastronomia e anche solo passeggiando per le vie della città. Oltre alla famosa Città delle arti e delle scienze, progettata da Santiago Calatrava e Félix Candela, sono tanti i nuovi progetti in corso: il Valencian Design Archive, il futuro Design District, il progetto Arena Valencia – un grande spazio polifunzionale per eventi sportivi – il nuovo stadio, la Torre Eolica nella Marina di Valencia, progettata dell’architetto Fran Silvestre, e il futuro Caixaforum Valencia, nell’Agora della Città delle arti.

A livello architettonico, la città offre una grande varietà di imponenti e preziosi edifici, capolavori del modernismo valenciano, come il Mercato centrale e il Mercato de Colón, entrambi con più di cento anni di storia. Menzione speciale alla Lonja de la Seda, dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco nel 1996.

valencia-Cattedrale

La cattedrale di Valencia @Ufficio stampa

Negli ultimi mesi, inoltre, la città si è arricchita di altri 111mila metri quadrati di aree verdi con il nuovo Parco Centrale: un polmone verde con circa 90.000 esemplari di alberi, aree per cani, aree gioco per bambini, una fontana di mille mq con un grande specchio d’acqua e pareti per arrampicata.

Negli scorsi mesi sono anche stati aperti un nuovo ristorante panoramico (Palau Alameda), un ex convento adibito a spazio ricreativo-culturale (Convent Carmen), uno street food market (Mercado de San Valero) con bar, enoteca, musica dal vivo e attività per bambini, e nuovi hotel.

Valencia è ricca anche dal punto di vista di eventi e di attività legate all’enogastronomia. Ogni anni a ottobre si tiene la Valencia Cuina Oberta Restaurant Week (17-27 ottobre 2019), la seconda food week dell’anno, dedicata ai sapori di questa destinazione mediterranea, dove è possibile degustare i menu dei migliori ristoranti locali che vantano riconoscimenti internazionali.

valencia-Plaza-de-la-Virgen

Plaza de la Virgen a Valencia @Ufficio stampa

A livello artistico, invece, oltre al meraviglioso centro storico, Valencia presenta molte attrazioni culturali. Il Palau de les Arts Reina Sofía, prestigioso circuito teatrale e operistico con un calendario fitto di rappresentazioni e, naturalmente, Las Fallas: la festa più importante della città che si tiene ogni mese di marzo e che, dallo scorso anno, è Patrimonio Immateriale dell’Umanità.

Valencia ha anche un’anima sportiva. Molti sono gli eventi pensati per gli amanti dello sport, dalla Medio Maratón (27 ottobre), al Valencia Boat Show (dal 30 ottobre al 3 novembre) fino alla tappa finale del Moto GP che raggiungerà la città spagnola dal 15 al 17 novembre.

valencia-meta-preferita-italiani

Il centro storico di Valencia @123rf

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Valencia è la città da weekend più amata dagli italiani