Tanzania, dal Kilimangiaro al parco del Serengeti

I famosi parchi, i grandi laghi, le immense montagne

Nell’Africa Orientale, bagnata dall’Oceano Indiano, si trova la meravigliosa Tanzania, terra al confine tra natura e civiltà. Qui ha la sua dimora il simbolo africano per eccellenza, il Kilimangiaro, dall’alto dei suoi 5895 metri. Ci si sente davvero sperduti qui, tra le magnificenze naturali ed i paesaggi dai colori mozzafiato: i famosi parchi, i grandi laghi, le immense montagne, per un territorio che conta oltre 900 mila chilometri quadrati.

Ogni giorno un’avventura insolita per scenari ogni volta diversi: si può andare alla scoperta del vulcano di Ngorongoro, che con il suo cratere ospita uno dei più perfetti ecosistemi dell’Africa, oppure intraprendere escursioni lungo la costa disseminata da piccole isole, ammirare le acque profonde del Lago Tanganika, visitare la capitale Dar es Salaam o rilassarsi nella bella isola di Zanzibar.
Interessanti, oltre alle caratteristiche naturali, sono anche la storia e la popolazione della Tanzania: qui vennero scoperti i resti del primo essere umano in grado di utilizzare gli utensili, vissuto 2 milioni di anni fa. Anticamente le tribù di origine Bantu si sono affiancate ai persiani e agli arabi, che diedero origine alla cultura Swahili, ancora oggi l’idioma ufficiale del paese. Con le colonizzazioni europee arrivarono i portoghesi e poi, nell’Ottocento, i primi missionari.

Per gli amanti della natura un’attrattiva imperdibile è il Parco Nazionale del Serengeti, Patrimonio dell’Umanità, il più famoso della Tanzania: un’immensa distesa di erba, quasi del tutto priva di alberi, che si estende fino in Kenia su una superficie di circa 15.000 chilometri quadrati, che ospitano una enorme quantità di animali, tra cui leoni, ghepardi, bufali, elefanti, gnu, zebre e giraffe. Altrettanto suggestivo è il Parco Nazionale Arusha, famoso per i suoi laghi e per le caldare di Meru e Ngurdoto, dove è possibile incontrare ippopotami, leopardi, zebre e numerose altre specie animali.

Il vulcano dalle forme quasi perfette è inserito nel Mt. Kilimangiaro National Park, dove dalle fattorie delle pianure si sale tra la foresta pluviale fino ai prati alpini per raggiungere le due cime gemelle. La foresta pluviale ospita molti animali, come elefanti, bufali, rinoceronti, leopardi, antilopi e scimmie. Degni di nota anche il Ruaha, attraversato dal fiume omonimo, ed il Tarangire National Park, in cui sguazzano numerosi ippopotami.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Tanzania, dal Kilimangiaro al parco del Serengeti