12 vulcani che potrebbero esplodere in qualunque momento

I vulcani in eruzione sono spettacolari. Ci sono 12 vulcani che potrebbero esplodere in qualsiasi momento

Esistono 12 vulcani la cui eruzione potrebbe avvenire in qualsiasi momento, con conseguenze disastrose. Come il Cumbre Vieja, nelle Isole Canarie, che potrebbe cedere causando uno tsunami nell’Oceano Atlantico, o il Katla, che giace sotto il monte Myrdalsjökull ed è il vulcano più pericoloso d’Islanda.

Il Krakatoa è un vulcano indonesiano, la cui ultima eruzione provocò la morte di 36000 persone. Il Mauna Loa, nelle Hawaii, è considerato il più grande vulcano della Terra. Il Monte Merapi in Indonesia produce molti flussi piroclastici, nubi di gas bollenti, ceneri e rocce.

Il Pelée, vulcano situato sull’ononimo monte, si trova nell’isola caraibica di Martinica ed ha una potenza distruttiva. Lo stesso vale per il vulcano colombiano Nevado del Ruiz, famoso per le colate di fango mortale, tra cui quella del 13 novembre 1985 che causò la morte di 23000 persone.

Tra i vulcani più pericolosi anche il messicano Popocatépetl, famoso per aver sepolto civiltà azteche con le sue colate di fango. Nello Stato americano di Washington il Mount St. Helens è già famoso per la sua eruzione del 1980. Ma niente di più distruttivo del Monte Tambora, in Indonesia, che nel 1816 uccise 92000 persone.

In Giappone abbiamo l’Unzen, un insieme di più sopravulcani sovrapposti. Nel 1792 causò un gigantesco tsunami che uccise quasi 15000 persone. Ed infine, anche l’Italia ha il suo vulcano pronto ad esplodere da un momento all’altro: è il Vesuvio, la cui celebre eruzione del 79 uccise 16000 persone ditruggendo Pompei ed Ercolano.

Immagini: Depositphotos

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

12 vulcani che potrebbero esplodere in qualunque momento