La pista ciclabile dove si pedala tra vigneti secolari

In Sassonia è stato inaugurato un nuovo itinerario ciclistico tra le vigne

La strada del vino della Sassonia compie 25 anni. Per l’occasione, in quella che è la regione vinicola più a Nord d’Europa, è stato inaugurato un nuovo itinerario ciclistico. Si pedala tra i vigneti secolari, sulla riva del fiume l’Elba e attraverso villaggi pittoreschi. A ogni tappa si possono visitare le cantine, le aziende vinicole, ammirare i luoghi simbolo della regione e fare ottime degustazioni.

Il percorso si snoda tra le città di Pirna, Dresda e Diesbar. La bicicletta è il mezzo più adeguato per addentrarsi in questa piccola area vinicola della Germania dove si producono vini bianchi di grande qualità, come il Müller Thurgau, il Riesling, il Weißburgunder.

La rotta da seguire è la strada del vino sassone (Sächsische Weinstraße) che attraversa per 55 km un affascinante insieme di paesaggi fluviali, naturali e ricchi di arte e cultura. Assolutamente da non perdere è il castello di Wackerbarth, vicino a Radebeul. Questa ex residenza barocca dei principi di Sassonia è circondata da ettari di antichi vitigni ed è famosa per la più antica produzione di vino brut della regione, portata avanti ancora oggi secondo una tradizione centenaria.

L’itinerario ciclabile è più breve: è un anello di 26 km nei pressi di Meißen, città perla della Sassonia famosa anche per la produzione di porcellana. Il punto di partenza è l’azienda vinicola Weinböhla con la cantina storica e le vigne reali Ratsweinberg e Königlicher Weinberg. Durante tutto il percorso ci sono soste gastronomiche consigliate nelle osterie e nei ristoranti (le Besenwirtschaft).

A Meißen è consigliato fermarsi nella cantina cooperativa sassone (Sächsische Winzergenossenschaft Meißen) con visite guidate, escursioni nelle vigne e degustazioni.

Da non perdere lungo la strada il castello sull’acqua di Oberau e quello di Proschwitz. Da qui poi si percorre un tratto della ciclabile dell’Elba per arrivare alle cantine Vincenz Richter, Mariaberg e Ricco Hänsch.

A Sörnewitz si lascia la ciclabile per andare a visitare le cantine Schabehorn, Schuh, Henke e la Besenwirtschaft “Zum Winzerschoppen”. Per finire, merita una visita la riserva naturale Nassau prima di ritornare a Weinböhla.

Guarda le altre piste ciclabili in Germania.

La pista ciclabile dove si pedala tra vigneti secolari