Count down per la riapertura di Linate: come cambia l’aeroporto

Manca pochissimo alla riapertura di Linate, ecco le principali novità

C’è grande attesa per la riapertura dell’aeroporto di Milano Linate, chiuso ormai da tre mesi per lavori di ristrutturazione straordinaria. Il primo volo Alitalia ad atterrare sulla nuova pista toccherà terra alle ore 18:00 del 26 ottobre 2019, mentre per i decolli bisognerà attendere le ore 6:00 del mattino seguente, il 27 ottobre. E tutti si chiedono già cosa dovremo attenderci al momento in cui lo scalo riaprirà i battenti.

I lavori procedono a spron battuto rispettando perfettamente la tabella di marcia – sin dall’inizio si parlava infatti di una riapertura prevista per il 27 ottobre, giorno in cui, stando alle ultime novità, l’attività dell’aeroporto tornerà regolare. Nella notte a cavallo tra il 26 e il 27 del mese è già stata predisposta l’operazione di rientro dei mezzi da Malpensa a Linate, per permettere al secondo scalo milanese di riprendere il pieno servizio.

In questi tre mesi di chiusura, l’aeroporto ha innanzitutto rifatto il mantello della pista di decollo e atterraggio e di quella di rullaggio, intervento obbligatorio che tutti gli scali devono compiere ogni 15/20 anni. Dovendo quindi operare per questi lavori di ristrutturazione, fondamentali per la sicurezza dei passeggeri e del personale di volo, si è pensato bene di approfittarne per dare un nuovo volto all’intera area. E così, il cantiere ha coinvolto anche l’interno dell’aerostazione, dove i lavori proseguiranno anche nei prossimi mesi, senza intralcio alle attività di terra.

Il restyling dell’aeroporto durerà infatti fino al 2021, quando verranno inaugurate le nuove aree dedicate allo shopping e alla ristorazione. Quali sono le novità principali del progetto “Nuova Linate”? Una delle più importanti riguarda certamente la nuova linea metropolitana M4, che collegherà il capolinea dell’aeroporto alla città di Milano, attraversandola da est a ovest. Una vera rivoluzione per i trasporti, che sarà probabilmente completata entro il 2023. Nel frattempo, procedono anche i lavori di ampliamento delle aree interne dello scalo, con la previsione di molti nuovi negozi di lusso e ristoranti, ma anche di una zona business e un’area relax.

Inoltre, per garantire modernità e funzionalità all’aeroporto, verrà rinnovato l’impianto BHS dedicato alla ricezione delle valigie e alla loro preparazione per l’imbarco. Mentre, a livello estetico, la facciata vedrà l’aggiunta di un elemento architettonico volto a creare un particolare effetto luminoso, che renderà la struttura ancora più calda e accogliente per i passeggeri in attesa.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Count down per la riapertura di Linate: come cambia l’aeroporto