La settimana del baratto nei b&b d’Italia. E nel mondo

Si scambia ciò che si ha per due notti gratis in un b&b. Ecco dove andare

Da undici anni ormai nei bed and breakfast italiani si organizza la Settimana del baratto. Si scambia ciò che si ha per due notti gratis in un b&b.

Quest’anno si terrà dal 18 al 24 novembre. Gli ospiti possono portare ciò che hanno, dagli oggetti, come un mobile vintage, ai servizi, sia esso un corso di lingua, un concerto live e chi più ne ha più ne metta.

Chi ama viaggiare, quindi, ha la possibilità di scoprire angoli d’Italia sconosciuti soggiornando in una delle centinaia di strutture senza pagare un centesimo: è sufficiente cimentarsi in attività manuali, didattiche e creative o portare con sé un qualche oggetto che possa essere utile ai proprietari dei b&b.

Molti bed and breakfast sono aperti a baratti di qualsivoglia genere: una volta selezionati i filtri di ricerca geografica, basta selezionare la struttura d’interesse e cliccare sul tasto Contatta e Baratta per proporre, per esempio, un fumetto da collezione o una lezione di tango, avviare la trattativa con il B&B e, concluso l’accordo, preparare le valigie.

Quest’anno, poi, è ancora più facile per i viaggiatori approcciarsi ai desideri dei b&b: nella homepage del sito, infatti, si può trovare una categorizzazione dei servizi, suddivisi per tipologia.

All’iniziativa aderiscono i gestori dei bed and breakfast italiani affiliati al sito e pubblicate sulla Settimana del baratto.

Ma non è l’unica novità: sulla scia del successo degli scorsi anni, la Settimana del Baratto si allarga oltre i confini nazionali con la Barter Week, che coinvolge i bed and breakfast di ben 64 Paesi del mondo.

settimana-baratto--bed-and-breakfast-gratis

@123rf

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

La settimana del baratto nei b&b d’Italia. E nel mondo