Rivoluzione Ryanair: arriva anche la Business Class

A chi viaggia per affari verrà riservato un pacchetto su misura

Negli ultimi sei mesi Ryanair, la più famosa compagnia aerea low cost del mondo, ha rivoluzionato tutto. O quasi. Diventando quasi una compagnia aerea di linea più che una no frills.

L’ultima novità annunciata in queste ore è l’arrivo della Business Class. Ebbene sì, avete capito. Non più posti in aereo strettissimi e corsa alla poltrona appena saliti dalla scaletta.

Il nuovo servizio si chiama Business Plus e prevedrà l’imbarco prioritario. E già questa è una conquista. Ma non è tutto. 

A chi viaggia per affari verrà riservato un pacchetto su misura, con variazione di biglietto flessibile, franchigia per il bagaglio da 20 kg, varchi di sicurezza con corsie preferenziali presso alcuni aeroporti selezionati (Bergamo Orio al Serio, Barcelona El Prat, Bruxelles Charleroi, Dublino, East Midlands, Liverpool, London Stansted, Manchester) e, ça va sans dire, posti premium. Il costo del servizio a partire da 69,99 euro. Inoltre, è molto probabile he tra le nuove rotte ci sarà anche lo scalo di Milano Malpensa.

Lo scorso anno il numero uno della compagnia irlandese, Michael O’Leary, aveva lanciato il servizio “Tell Mol”, un sistema via web che consentiva ai viaggiatori di inviare suggerimenti per miglorare i servizi offerti da Ryanair. Motivo principale: Ryanair aveva registrato il primo calo dei profitti in cinque anni. Apriti cielo!

Fatto sta che i risultati si sono visti fin da subito e molti sono stati i cambiamenti avvenuti negli ultimi mesi:

– prima di tutto ora si può trasportare un secondo bagaglio a mano (borsetta da donna o sacchetto con acquisti fatti all’aeroporto) non più grande di 35x20x20 cm che permette di portare una bottiglia di vino o l’equivalente;

–  i clienti che prenotano un volo direttamente sul sito di Ryanair hanno 24 ore di tempo, dal momento della prenotazione originaria, per correggere eventuali piccoli errori effettuati come per esempio errori di digitazione del nome, di rotta ecc

– le tariffe per il check-in del bagaglio fatto all’aeroporto sono diminiuti (da 60 a 30 euro se fatto al desk di consegna del bagaglio e da 60 euro a 50 se fatto al gate d’imbarco);

– il costo di ri-emissione della carta d’imbarco, per chi avesse scordato di stamparla, è sceso a 15 euro (prima era 70 euro). Naturalmente il check-in deve essere stato fatto online;

– le carte di imbarco sono diventate ‘mobile’ e permettono ai clienti di scegliere se stamparle o se scaricarle sui propri smartphone;

– infine, la svolta eco-friendly di Ryanair prevede che la compagnia operi voli silenziosi prima delle 8 del mattino e dopo le 9 di sera. Durante questi voli nessun annuncio viene più fatto a bordo se non i necessari annunci di sicurezza. Inoltre, vengono offuscate le luci in cabina durante i voli silenziosi cosicché chiunque voglia sonnecchiare possa farlo.

Rivoluzione Ryanair: arriva anche la Business Class