Arrivano le Quadrantidi: la prima pioggia di meteore del 2020

Le stelle cadenti del 2020 piovono anche sull’Italia. Ecco come vederle nella notte tra il 3 e il 4 gennaio

Avete qualche desiderio in lista d’attesa? Il 2020 si annuncia come l’anno delle stelle cadenti e lo spettacolo inizia già in questi giorni di gennaio. Nella notte tra venerdì 3 e sabato 4 su lo sguardo per ammirare le Quadrantidi, la prima pioggia di meteore del nuovo decennio.

L’Unione Astrofili Italiani ha già comunicato che il momento migliore per osservare questo fenomeno naturale sarà sul tardi, poco prima dell’aurora. La fortuna vuole che la luna, ancora in fase crescente, non disturberà l’osservazione, lasciando spazio alle scie luminose.

Dove osservare le Quadrantidi in Italia

La posizione astrale delle Quadrantidi non è favorevole al nostro Paese, ma gli appassionati di astronomia, armati di telescopio o gli inguaribili romantici pronti a sfidare anche le basse temperature, potranno godersi lo show delle meteore soprattutto dall’Italia centro-settentrionale durante tutta la notte, ma non prima di mezzanotte. Non sarà facile per chi invece si trova al Sud: da Napoli in giù – come riferisce l’Unione Astrofili Italiani – sarà abbastanza complicato vedere le stelle cadenti.

Qualche dettaglio in più

A dare qualche dettaglio in più sullo sciame di Quadrantidi è la NASA, che avverte come il momento più intenso sarà alle 9:38 ora europea. Si tratta di un evento che, contrariamente ad altri simili nel loro genere, non avrà il classico picco di un paio di giorni ma soltanto di poche ore. Purtroppo, quest’orario non è certo l’ideale per noi italiani. Sarà già mattina e dunque decisamente impossibile apprezzare il cielo stellato.

Peccato, perché a condizioni perfette pare sia possibile scorgere fino a 200 Quadrantidi all’ora. Ma non abbattiamoci, quando fuori il buio dominerà ancora – prima che l’alba faccia capolino – anche noi avremo modo di lasciarci incantare ed esprimere i nostri desideri. Basterà trovare un luogo con scarsa illuminazione e avere un po’ di pazienza, in un’ora ne potremo individuare fino a quasi un centinaio.

Quadrantidi: la prima pioggia di meteoriti del 2020

Fonte: 123rf

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Arrivano le Quadrantidi: la prima pioggia di meteore del 2020