NaturistBnB, nasce l’Airbnb per i naturisti

Chi vuole affittare una casa vacanza e girare nudo ora può farlo senza rischiare di beccarsi una denuncia

Chi vuole affittare una casa vacanza e girare nudo ora può farlo senza rischiare di beccarsi una denuncia per atti osceni.

È nato NaturistBnB, un circuito di alloggi in affitto nelle località delle vacanze studiato appositamente per gli amanti del naturismo. Appartamenti, ville ma anche semplici stanze o un divano libero in salotto, c’è di tutto.

L’idea è venuta a due finlandesi, Petri e Minna Karjalainen, marito e moglie usuali praticanti del nudismo.

Lui programmatore, lei consulente di viaggio: è stato un attimo creare una piattaforma per tutti quelli che, come loro, erano alla disperata ricerca di case-vacanza adatte alle loro esigenze.

Come sul sito di Airbnb – a cui assomiglia moltissimo -, la piattaforma di NaturistBnB non è soltanto un catalogo di appartamenti messi a disposizione dei proprietari che hanno le stesse abitudini, ma anche un sito dove trovare consigli su cosa fare e cosa vedere nelle varie località, solo attività in cui è consentito girare senza vestiti ovviamente.

Ci sono anche proposte in Italia. Dalla Toscana alla Puglia, sulla piattaforma si iniziano già a trovare i primi annunci. I prezzi vanno dai 12 euro a notte per un divano vicino all’aeroporto di Fiumicino fino ai 195 in un casolare isolato dell’Umbria.

Sul sito non mancano alloggi nelle note località del naturismo, come Cap d’Agde, in Francia, o in alcune mete della Slovenia.

I due fondatori mettono in chiaro che bisogna rispettare alcune regole, come per esempio quella di informare gli ospiti su dove è possibile girare nudi e dove invece no (per esempio, nel giardino condominiale spesso non è consentito).

NaturistBnB, nasce l’Airbnb per i naturisti