Cosa fare a Natale e Capodanno in Svizzera

Consigli utili per trascorrere Natale e Capodanno da favola in Svizzera, tra mercatini, festeggiamenti in piazza e tanto alto

Ogni anno anche la Svizzera apre le porte ai turisti per le feste di Natale e Capodanno. Ecco, dunque, alcuni utili consigli se si è scelto di festeggiare qui le vacanze.

Se non siete mai stati in Svizzera, le festività natalizie sono l’occasione giusta per ovviare a questa “pecca”: in questo periodo dell’anno, infatti, le principali città elvetiche si vestono a festa ospitando tantissimi mercatini di Natale.

Tra questi, spiccano quello di Niederdorf a Zurigo (il più antico della città) e quello di Berna nella centrale Waisenhausplatz (una delle piazze più belle della città, Patrimonio Unesco). A Basilea, il cuore dei festeggiamenti per il Natale si raggiunge percorrendo la Weihnachtsstrasse, considerata la strada natalizia più lunga d’Europa.

Zurigo

Fonte Foto: iStock

Fino al 24 dicembre, a Montreaux, il mercatino di Natale è collocato in uno scenario eccezionale tra le montagne ed il lago di Ginevra. Appena fuori la città, a Caux, è allestito il Villaggio di Natale con clown, cantastorie, maghi e renne di Babbo Natale. I più piccoli, qua, possono anche passeggiare a cavallo di un pony. A Rochers-de-Naye, invece, i bambini hanno la possibilità di incontrare Babbo Natale in persona nella sua casa e di consegnargli direttamente la letterina dei desideri. Chi vuole fare un salto nel medioevo può visitare il castelli di Chillon, a 10 minuti da Montreaux.

Anche a Losanna, fino al 31 dicembre, è possibile vivere la magia del Natale tra mercatini e festa delle luci. Sei i luoghi principali: il mercato coperto di Saint-François in Place St-François, il mercato di artisti e artigiani in Place Pépinet, il villaggio dei bambini a Place de la Louve, il Bô district a Flon, il mercato del territorio e del vino a Place de l’Europe ed il mercato dell’amicizia alla Terrace Jean-Monnet. A questi, lungo le strade della città, si aggiunge il Festival Lumières, esposizione di 13 installazioni artistiche con la luce come elemento centrale.

Natale a Berna

Fonte Foto: iStock

A Lugano, una delle attrazioni più suggestive legate al Natale è il Presepe sommerso: fino al 6 gennaio è possibile ammirare le statue tipiche del presepio posate nel lago. Di giorno sembrano svanire nell’acqua, di sera fluttuano sotto la luce di potenti fari. Sempre a Lugano, per la notte di San Silvestro, migliaia di persone si radunano per trasformare piazza Riforma in una discoteca all’aria aperta tra musica, spettacoli e animazione.

Dalle banchine della stazione di Lucerna, ogni giorno alle 11 nella settimana da Natale 2018 a Capodanno 2019 (ad eccezione del 31 dicembre), parte una crociera sul Lago dei Quattro Cantoni. L’assoluta protagonista è l’URI, la nave a vapore costruita nel 1901, caratterizzata al suo interno da un salone in stile neo-barocco allestito negli anni Venti.

Chi, invece, non vuole rinunciare allo sport anche durante le vacanze di Natale e Capodanno può prendere parte alla Springenbodencup 2018: si tratta di un divertente torneo di calcio cinque contro cinque giocato sulla neve delle piste di Springenboden, nel Canton Berna, con tanto di dj-set ai bordi del campo. Si disputerà domenica 30 dicembre.

Per raggiungere le città svizzere in treno c’è una promozione di Trenitalia. Acquistando la promozione “Mercatini” si può raggiungere il cuore dei mercatini natalizi a Montreaux, Losanna, Lucerna, Berna, Zurigo e Basilea partendo da Milano a partire da 25 euro per viaggi in Seconda classe. C’è anche lo “Speciale 2×1 Natale 2018: viaggi in due con 1 solo biglietto” grazie al quale si può viaggiare in due pagando un solo biglietto base. L’iniziativa è valida il 24, 25 e 26 e 31 dicembre 2018, ogni sabato e l’1 gennaio 2019.

Svizzera - Fuochi d'artificio

Fonte Foto: iStock

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Cosa fare a Natale e Capodanno in Svizzera