L’aereo a decollo verticale, il più grande e il più ecologico. Foto

A Parigi sfida tra colossi dei cieli e aerei rivoluzionari

Ha aperto i battenti la 50esima edizione del Paris Air Show, il salone dell’aeronautica francese che si tiene all’aeroporto di Le Bourget, alle porte di Parigi. E’ il più importante appuntamento per i professionisti del settore e apre anche al pubblico nel weekend.

Oltre 2.000 gli espositori per un’edizione al’insegna della competizione tra Boeing ed Airbus per il controllo del mercato degli aerei a lungo raggio.

La casa statunitense garantisce di aver risolto i problemi tecnici del Dreamliner, legati al surriscaldamento delle batterie al litio che per tre mesi, a inizio anno, avevano tenuto a terra l’intera flotta dei Boeing 787.

L’europea Airbus, presente a Le Bourget con il superjumbo A380, risponde con il nuovissimo e superecologico A350, rivale del Dreamliner, che qualche giorno fa ha fatto il suo primo volo di collaudo nei cieli francesi decollando dall’aeroporto di Tolosa-Blagnac. Nel fine settimana il gigante, la cui entrata in servizio è prevista per le fine del 2014, potrebbe sorvolare i cieli parigini. Occhi puntati verso l’alto, dunque.

Tante le altre novità presentate a Le Bourget. Tra queste due innovativi progetti italiani: il primo è l’Agusta Westland Project Zero, un modello di aereo a decollo verticale; il secondo è il Piaggio P.1HH ‘HammerHead’, l’aereo senza pilota.

Spettacolo nello spettacolo: gli spettatori possono assistere a fantastiche evoluzioni nei cieli con cacciabombardieri, jet e aerei d’altri tempi.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

L’aereo a decollo verticale, il più grande e il più ecologico....