Il Monte Chimborazo batte l’Everest: è la montagna più alta del mondo

Il dubbio sul primato dell’Everest, considerata la montagna più alta del mondo, era nato qualche settimana fa, quando un gruppo di ricercatori francesi avevano messo in discussione la sua altezza reale. Il gruppo facente parte dell’Istituto Francese di Ricerca per lo Sviluppo ha misurato l’altezza del vulcano andino Chimborazo che si trova in Ecuador, attraverso l’utilizzo di un sistema GPS installato sulla vetta.

La conferma è arrivata proprio in queste ore: la montagna più alta del mondo è il Chimborazo. La misurazione è stata effettuata non partendo dal livello del mare, bensì dal centro della Terra.

Partendo dal livello del mare, l’Everest svetta con i suoi 8.848 metri, surclassando di oltre due chilometri e mezzo il Monte Chimborazo (6.248 metri). Ma se si misura dal centro della Terra le cose cambiano completamente e, a sorpresa, la montagna a 180 chilometri a Sud di Quito supera tutti gli Ottomila. La sua sommità dista dal centro della Terra 2,5 km in più della cima della montagna himalayana. Se si intende quindi come “montagna più alta” quella che si protende maggiormente nello spazio, il vulcano è in assoluto la più alta vetta terrestre.

Infatti, poiché la Terra è schiacciata ai poli, con differenze nel raggio terrestre che possono superare i 20 km, avviene che il punto della superficie terrestre più lontano dal centro della Terra è proprio la cima del Chimborazo.

Il tetto del mondo si trova dunque in Ecuador e non sull’Himalaya.

Il Monte Chimborazo batte l’Everest: è la montagna più alta de...