Cosa vedere a Bellagio, sul lago di Como

Un giorno a Bellagio, splendido borgo bagnato dalle acque del lago di Como, che affascina per i suoi bellissimi edifici e per i suoi incantevoli tramonti.

Il bellissimo comune di Bellagio è un borgo lombardo che si affaccia sul lago di Como. Incantevole meta turistica e culturale, Bellagio è celebre per la sua posizione geografica davvero esclusiva: il borgo si trova sull’estremità settentrionale del Triangolo Lariano, proprio nel punto in cui si dipartono i due bracci del lago di Como. Sormontato dalle Alpi, questo incantevole comune è uno dei luoghi più visitati del comasco, sia in estate che nel resto dell’anno.

Il comune di Bellagio ospita circa quattromila abitanti e appartiene alla Comunità montana del Triangolo Lariano, nel territorio lombardo. Il territorio di Bellagio è piuttosto ampio e presenta una varietà incredibile di paesaggi e di scorci naturalistici per via della sua peculiare posizione, a cavallo tra colline, litorale lacustre e Alpi. Le vette più alte della zona sono il Monte San Primo, il Monte Palanzone e i Corni di Canzo.

Tra gli aspetti più affascinanti di questo borgo ci sono senza dubbio le sue incantevoli ville, celebri in tutto il mondo per il loro sfarzo e per i loro giardini curatissimi. Una delle più celebri è Villa Serbelloni, uno dei simboli del comune di Bellagio. Si tratta di una splendida villa secentesca edificata sulle rovine di un precedente castello andato distrutto. Villa Serbelloni attualmente funge come sede di prestigiosi convegni internazionali ed è anche un importante e prestigioso hotel.

Per i turisti è accessibile la parte esterna, caratterizzata da incantevoli e curatissimi giardini, presso i quali è possibile ammirare piante di ogni genere passeggiando tranquillamente nel labirinto dei suoi piccoli sentieri. Attualmente la villa appartiene alla fondazione Rockefeller di New York, che entrò in possesso dell’edificio nel corso del XX secolo. Da Villa Serbelloni è possibile giungere a un altro edificio storico importante, il convento dei Cappuccini.

Un’altra bellissima villa presente sul territorio del comune di Bellagio è Villa Melzi, situata sul litorale occidentale del lago di Como. La villa è attualmente abitata e quindi è visitabile solo in salcune sue parti. Nei pressi di questo incantevole edificio è possibile visitare un piccolo museo che ospita numerosi reperti archeologici, dipinti e vasellame antico.Vi è inoltre la possibilità di visitarne l’incantevole area esterna, verdeggiante e lussureggiate.

L’immensa area verde di Villa Melzi ospita reperti di grande valore artistico e storico, come le statue egizie che ornano il giardino o le antichissime urne di origine etrusca. Il giardino esterno ospita persino una gondola veneziana, giunta qui a Bellagio per volontà di Napoleone, e una incantevole cappella neoclassica. Tutto il parco è costellato di statue, busti e opere di epoche diverse, le quali si fondono ai giardini e alle piante in un’atmosfera di puro incanto.

Vi consigliamo inoltre di visitare l’importante basilica di San Giacomo, una chiesa edificata nel XII secolo, al cui interno sono ospitate numerose opere pittoriche di un certo rilievo. La basilica, strutturata su tre navate, presenta una bella torre campanaria, oggetto di numerosi rifacimenti, così come la facciata della chiesa. Tra le opere più importanti della basilica vi segnaliamo la pregevole Deposizione di Gesù nel sepolcro, attribuita con una certa sicurezza al Perugino.

Se avete tempo potreste anche fare una breve visita alla chiesa di San Giorgio, anch’essa risalente al XII secolo, la quale ospita al suo interno una statua in legno raffigurante la Madonna della cintura, la quale rappresenta uno dei simboli religiosi di Bellagio ed è da sempre oggetto di una grande devozione popolare. Questa statua viene infatti portata in processione durante la festa del paese, che si celebra nel mese di settembre.

Cosa vedere a Bellagio, sul lago di Como