I cibi di strada più strani

Dalle Chapulines, che sono le cavallette fritte thailandesi, al Tang hu lu cinese che è il classico snack fatto da spiedini di canditi

Paese che vai, cibo di strada che trovi. E una delle cose più interessanti e allo stesso tempo divertenti quando si viaggia è, infatti, provare la cucina locale come esperienza di gusto e cultura del territorio. Anche perché in alcuni Paesi lo street food è veramente molto particolare e caratteristico.

Certo, nel cibo di strada si rispecchiano le usanze e i costumi di ogni nazione, quindi va sempre tenuto presente che ogni Paese ha le proprie tradizioni, soprattutto in ambito culinario. Per cui ciò che ai nostri occhi appare disgustoso o immangiabile, può essere invece una pietanza prelibata per gli altri, e viceversa. Ecco alcuni cibi di strada strani.

Thailandia
In Thailandia nei banchetti in mezzo alle strade si vendono le caratterisitche le Chapulines, che sono le cavallette fritte.

Cina
Tang hu lu in Cina è il classico snack fatto da spiedini di canditi.

Turchia
In Turchia il cibo di strada che va per la maggiore è il Midye Dolma, che sono delle cozze ripiene di riso.

India

Se vi trovate in India non potete non provare lo Jalebi, che sono dei loro classici dolci fritti.

Paesi Bassi
Paesi Bassi come street food è molto caratteristico il Hollandse Nieuwe, che sono le aringhe crude con cipolle e sottaceti.

Croazia
 Il Burek è una torta salata ripiena di carne macinata che si vende nei vari mercati o bancarelle in Croazia.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

I cibi di strada più strani