Vacanze in crociera: i cibi da evitare al buffet

Le vacanze in crociera permettono di vedere più posti in un solo viaggio, ma attenzione a quello che mangiate. Ecco i cibi da evitare al buffet della nave

Le crociere sono una delle modalità di vacanza più apprezzate dai turisti, che non devono preoccuparsi di nulla una volta saliti sulla nave. Attenzione, però, ad alcuni cibi serviti al buffet, che possono nascondere insidie in grado di rovinare la vacanza.

Ecco alcuni consigli da seguire per evitare di avere un’intossicazione alimentare.

Secondo alcuni ex lavoratori che hanno prestato servizio sulle navi da crociera, la maggior parte dei cibi serviti a buffet non sono di grande qualità, per cui l’ideale sarebbe sempre quello di ordinare del cibo a tavola, che di solito è preparato al momento.

Un altro dei segreti è quello di preferire i posti dove c’è una maggiore affluenza di gente, perché vuol dire due cose principalmente: o stanno aspettando che le pietanze escano dalla cucina – il che vuol dire che è cibo fresco – o che gli alimenti proposti sono molto buoni. Ad ogni modo, prendere la pizza o le uova è una delle scelte in cui si va quasi sempre sul sicuro, perché di solito sono cibi preparati quotidianamente.

Se amate cibo e snack confezionati, come patatine, merendine o barrette di cereali, il consiglio è quello di portarli da casa, soprattutto se avete in mente di fare una vacanza al risparmio, infatti sulla nave costa tutto molto di più.

Molte compagnie offrono dei pacchetti specifici dedicati a cibo e bevande: anche in questo caso, è preferibile sempre valutare qual è l’offerta più adatta alle vostre esigenze.

Sicuramente, preparare del cibo su una nave da crociera richiede competenze e organizzazioni specifiche, anche perché si parla di un numero enorme di clienti da servire contemporaneamente e, soprattutto, di persone con nazionalità e abitudini diverse. La lista della spesa di una nave comprende circa 3mila prodotti diversi, per riuscire a preparare pietanze per oltre 5mila persone al giorno.

Rispetto alla cucina casalinga o di un ristorante qualsiasi, la preparazione di un piatto da servire in crociera deve essere eseguita in meno passaggi e in maniera molto più veloce, per riuscire a garantire gli standard di sicurezza alimentare previsti dalla legge.

Vacanze in crociera: i cibi da evitare al buffet