Abu Dhabi aggiorna le regole di ingresso: cosa sapere

Tutto quello che bisogna sapere prima di programmare un viaggio ad Abu Dhabi

Tra le mete preferite dagli italiani, l’affascinante Abu Dhabi riabbraccia i visitatori internazionali, chiedendo loro di osservare le nuove disposizioni entrate in vigore dal 5 Settembre 2021.
Il Dipartimento della Cultura e del Turismo – Abu Dhabi (DCT Abu Dhabi) aveva pubblicato nei mesi scorsi l’elenco aggiornato delle destinazioni in “Green List”, includendovi anche l’Italia: ma quali sono i requisiti indispensabili per l’ingresso nella capitale degli Emirati Arabi Uniti?

Viaggio ad Abu Dhabi: cosa fare prima della partenza

Prima di volare alla scoperta di Abu Dhabi, i visitatori devono registrarsi attraverso la app dell’ICA (Federal Authority for Identity and Citizenship), compilare il formulario online e caricare un certificato di vaccinazione internazionale.

Le Autorità locali consigliano di effettuare questa operazione almeno 5 giorni prima della partenza, per consentire la lavorazione della richiesta. Dopo la registrazione su ICA, si riceverà un SMS di conferma con un link per scaricare la app Al Hosn e, una volta arrivati, un numero di identificazione col quale completare la registrazione.

Dal 20 agosto, l’Emirato consente l’ingresso ai principali luoghi pubblici e attrazioni solo a coloro che sono completamente vaccinati o ufficialmente esentati. Per mantenere la certificazione verde sull’app Al Hosn, gli utenti vaccinati devono mostrare il risultato negativo di un test Pcr effettuato entro gli ultimi 30 giorni, mentre coloro che sono ufficialmente esentati devono esibirlo entro gli ultimi 7 giorni. I bambini di età inferiore ai 16 anni ricevono automaticamente lo stato verde senza la necessità di sottoporsi a tampone.

Arrivo ad Abu Dhabi: le nuove regole

In base alle disposizioni in vigore dal 5 Settembre, sono previste misure differenti, a seconda dello stato di vaccinazione e del Paese di provenienza.

  • I viaggiatori vaccinati provenienti da destinazioni in Green List (tra cui, come detto, l’Italia) sono esentati dalla quarantena, devono esibire all’arrivo un test Pcr negativo, effettuato entro 48 ore prima della partenza, ed effettuarne un altro una volta giunti all’aeroporto di Abu Dhabi. In caso di permanenza prolungata nell’Emirato, il test va ripetuto il 6º giorno.
  • Anche i turisti vaccinati che arrivano da Paesi non presenti nella Lista Verde sono esentati dall’obbligo di quarantena, ma devono mostrare un test Pcr negativo effettuato al massimo 48 ore prima della partenza ed effettuarne un altro in aeroporto all’arrivo. Dovranno, inoltre, eseguire due ulteriori tamponi, al quarto e all’ottavo giorno di permanenza.
  • I viaggiatori italiani non vaccinati, sono anch’essi esentati dalla quarantena. Dovranno mostrare un test Pcr negativo effettuato 48 ore prima della partenza, eseguire un ulteriore test all’arrivo e altri due tamponi, rispettivamente al sesto e al nono giorno di permanenza.
  • Infine, i turisti non vaccinati che arrivano da Paesi fuori dalla Green List dovranno mostrare un test Pcr negativo effettuato al massimo 48 ore prima della partenza, farne uno all’arrivo, sottoporsi a 10 giorni di quarantena monitorata da braccialetto elettronico e ripetere il test al nono giorno di permanenza.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Abu Dhabi aggiorna le regole di ingresso: cosa sapere