Stress da rientro, come affrontarlo al meglio

Ritornare al lavoro dopo le ferie può generare stress e malessere, ecco una serie di consigli utili per affrontare al meglio la situazione

Per molti italiani le vacanze sono, purtroppo, giunte al termine. Il rientro dalle ferie per molte persone rappresenta un vero e proprio momento di stress spesso accompagnato da ansie a causa del cambio di abitudini e del ripresentarsi di impegni e scadenze da rispettare.

Una vera e propria sindrome che si rivela una condizione molto comune di malessere psicologico e fisico, che colpisce chi rientra al lavoro dopo un lungo periodo di pausa. Ma quali sono i sintomi e le modalità per superarla?

Partiamo dal presupposto che, fortunatamente, questa è una condizione passeggera della durata di circa una settimana e che regredisce spontaneamente. I sintomi maggiori possono comprendere: ansia, insonnia, irritabilità e nervosismo, sensazione di spossatezza e affaticamento, difficoltà di concentrazione, mal di testa,  dolori muscolari,  disturbi della digestione e del sonno, leggera depressione, malinconia e/o tristezza e sbalzi d’umore. Tutte condizioni che non sono di certo piacevoli.

La buona nuova è che è possibile affrontarli seguendo alcuni semplici consigli, così da poter fronteggiare lo stress ed evitare che si trasformi in qualcosa di più grave.

In primis, sarebbe opportuno provare a rientrare dalle vacanze alcuni giorni prima della fine delle ferie, concedendosi, quindi, un periodo di assestamento, iniziando ad affrontare gli impegni a partire dai meno complessi e cercando di riprendere le attività lavorative con gradualità.

Inoltre, una buona pratica è prendersi cura del proprio corpo ristabilendo il corretto ritmo sonno-veglia, che solitamente in vacanza è meno regolare, cercando di dormire bene e di più. Un valido aiuto può darlo anche bere molta acqua, ridurre il consumo di caffeina e di alcolici e cercare di seguire un’alimentazione corretta.

Anche prendersi cura della propria mente potrebbe rivelarsi fondamentale ai fini della gestione dello stress da rientro. Bisognerebbe, infatti, ricominciare a fare sport o riprender l’attività fisica preferita. Non a caso il movimento è un ottimo alleato per combattere lo stress poiché aumenta il buonumore e aiuta a riposare meglio.

Infine, ma non per importanza, un altro trucco per evitare questo malessere è dedicare del tempo alla cura della propria persona. Basterà ritagliarsi degli spazi per le piccole attività gratificanti, come un bagno rilassante, una passeggiata con gli amici, un appuntamento dal parrucchiere e, finché le condizioni atmosferiche lo consente, dedicare il fine settimana al relax e alla famiglia come se le vacanze non fossero ancora finite.

Grazie a questi consigli tornare al lavoro sarà certamente meno complicato.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Stress da rientro, come affrontarlo al meglio