Viaggiare in treno: i vantaggi del mezzo “slow”

Scoprire il mondo via terra e a bordo di un treno è sicuramente un'esperienza speciale, qua vi raccontiamo tutti i vantaggi

Esistono vari mezzi di trasporto alternativi all’aereo che ci consentono di esplorare le bellezze che ci circondano. Ci sono le navi, le automobili, gli autobus, i camper, le biciclette e poi c’è il treno. Uno di quei sistemi utile agli spostamenti che, a causa dell’avvento dei velivoli, è stato per anni messo da parte, almeno da una buona fetta di popolazione.

Ma come sappiamo il turismo subirà dei cambiamenti, se non altro per un periodo, e questo ci metterà di fronte alla condizione di non poter volare da una parte all’altra del globo. Ci stiamo dirigendo, infatti, verso un turismo lento e il treno sembra abbinarsi perfettamente a questa modalità di esplorazione.

Nel nostro Paese è possibile fare molti viaggi con questo mezzo di trasporto e uno più bello dell’altro. Certo, anche un’avventura in convoglio ha i suoi lati negativi, ma se si vanno a guardare bene le condizioni di viaggio che si possono vivere con questo, ci si rende conto che, nei fatti, l’esperienza potrebbe essere davvero straordinaria. Vediamo insieme i vantaggi del viaggiare a bordo di un treno.

Il primo beneficio è quello di poter partire dal centro della propria città ed arrivare direttamente nel cuore del luogo di destinazione. Niente chilometri in macchina per dirigerci verso aeroporti più o meno distanti e, soprattutto, niente pressione nel cercare il modo di avvicinarsi al centro storico di una determinata località una volta raggiunta.

Scegliendo questo mezzo di trasporto, inoltre, avremo la possibilità di organizzare un viaggio a tappe. A differenza dell’aereo questo fa più soste durante il tragitto, consentendoci di poterci fermare dove desideriamo e sì, anche di avere “un colpo di testa” e decidere di scendere al volo in una città solo perché ci piace il nome, per esempio.

Sul treno si possono fare molte cose. Non che in aereo non sia possibile, ma sicuramente è più scomodo e tutto diventa, di conseguenza, meno agevole. Inoltre, molti  convogli hanno anche la linea internet gratuita che permette di lavorare mentre si è a bordo. E nel caso in cui non ci fosse, viaggiare via terra renderà comunque più fattibile avere connessione a disposizione per fare qualsiasi attività di cui si abbia voglia o bisogno.

Potremo inebriarci di panorami indimenticabili e che entrano nel cuore. Certo, non avremo modo di ammirare le città dall’altro, ma invece di osservare chilometri e chilometri di mare e nuvole, entreremo davvero in contatto con i paesaggi esterni. Dal finestrino scorgeremo scenari diversificati: coste, monti, piccoli borghi, città di provincia, zone industriali e persino campagne. Sarà come entrare nel cuore del Paese che percorreremo sui binari e comprenderlo più a fondo.

Per ultimo, ma non per importanza, viaggeremo in maniera ecosostenibile. Diffonderemo, anche rispetto alle automobili, una quantità inferiore di anidride carbonica. Il treno, infatti, è tra i mezzi di trasporto esistenti che inquina meno.

Insomma, spostandoci in questa maniera rispetteremo maggiormente il pianeta, avremo più tempo a disposizione per esplorare le varie località, entreremo subito in connessione con il viaggio grazie ai panorami autentici e, probabilmente, risparmieremo anche qualche soldo rispetto al viaggio in aereo.

i vantaggi di viaggiare in treno

Fonte: iStock

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Viaggiare in treno: i vantaggi del mezzo “slow”