Bagaglio a mano: tutto quello che non si può portare

Viaggiare con il bagaglio a mano è la soluzione più comoda per tantissimi viaggiatori, ecco che cosa si può e non si può portare per le compagnie aeree

Le regole in materia di oggetti ammessi a bordo di un aereo cambiano rapidamente, così come cambiano anche le dimensioni e il peso dei bagagli a mano che si possono imbarcare gratuitamente, a seconda della compagnia. Anche se solitamente, imbarcare un bagaglio a mano è gratuito, i controlli di sicurezza sono molto rigidi e questo si può notare dalle lunghe attese che si creano appena prima dei gate di imbarco. Le cose cambiano rapidamente, ma ci sono alcuni oggetti che sono sempre vietati all’interno di un bagaglio a mano, che si dividono in diverse categorie.

Una delle prime categorie ad essere vietata è quella delle pistole, armi da fuoco o altri oggetti che possano causare delle lesioni, tra cui anche gli accendini, le armi giocattolo, le balestre, i dispositivi di difesa a scossa, le fionde, ogni tipo di pistola, anche quelle ad aria, i lanciarazzi e gli starter. Oltre alla categoria delle armi che ovviamente, non è ammessa a bordo di un aereo, non si possono portare nel bagaglio a mano nemmeno oggetti taglienti che possano causare lesioni, come i coltelli, asce ed accette, bisturi, attrezzi da artigiano, forbici con lame lunghe oltre 6 cm, frecce, pattini per il ghiaccio, piccozze, ramponi, lame da rasoio e temperini. In sintesi ogni oggetto che abbia una lama in grado di tagliare non è ammesso.

C’è inoltre la categoria degli esplosivi e delle sostanze infiammabili, non solo candelotti, micce e detonatori, ma anche i combustibili liquidi, l’acquaragia, vernice a spruzzo, fuochi d’artificio e bevande con più del 70% di alcol. Per chi pratica uno sport inoltre è utile sapere che non si possono imbarcare nel bagaglio a mano nemmeno mazze da baseball, mazze da cricket, da hockey, da golf o da lacrosse, pagaie, stecche da biliardo e skateboard. In sintesi ogni tipologia di attrezzo sportivo non può essere messa nel bagaglio a mano.

Infine ci sono altre due tipologie non ammesse: le sostanze chimiche e tossiche, come gli acidi, gli estintori, materiale infettivo, radioattivo, sostanze corrosive, veleni e spray lacrimogeni, ma anche più in generale i liquidi. Quest’ultima categoria è la più discussa da parte dei passeggeri che puntualmente, si ritrovano a dover buttare bottigliette d’acqua, di succo o bibite acquistate all’esterno dell’aeroporto, ma anche gel e prodotti di bellezza superiori ai 100 ml.

Bagaglio a mano: tutto quello che non si può portare