Wine tour in Moldova, le tappe da non perdere

Paese dell'Europa dell'Est tutto da scoprire, la Moldova è famosa per i suoi vigneti e per le sue cantine da record

Tra le destinazioni emergenti che negli ultimi anni hanno attratto sempre più turisti, una menzione d’onore va riservata alla Moldova.

Con le sue colline boschive e le sue città dal sapore antico, con le sue bellezze naturali e le specialità enogstronomiche, questo Paese dell’Europa dell’Est è un vero e proprio gioiello, in cui le foreste s’alternano ai vigneti e le tradizioni folcloristiche sono un’attrazione. Ma è, la Moldova, soprattutto terra di vigneti: la zona del Codru ospita alcune tra le cantine più grandi del mondo, mentre Nistreana è una regione vinicola celebre per i suoi rossi. Aree pacifiche, piene di colori e di profumi, perfette per un wine tour prima di godersi l’antico fascino di Chișinău, la sua capitale.

Ma quali sono le più belle cantine moldave, da visitare magari durante un insolito viaggio on the road? Sicuramente la cantina di Milestii Mici, a meno di 20 chilometri da Chișinău. Più che una cantina, si tratta in realtà di un’incredibile città sotterranea: i suoi tunnel si percorrono in auto, e sono stati inseriti nel Guinness World Record nel 2005 come le più lunghe gallerie per la conservazione dei vini. Inizialmente scavate per l’estrazione della pietra, furono convertite in cantine nel 1960: oggi, dei 250 chilometri originali 120 sono ancora in esercizio, e rispondono ai nomi dei principali vigneti. Le si può visitare da soli, o insieme ad una guida. Oppure, si può partecipare alla maratona più incredibile del mondo.

Milestii Mici

Milestii Mici, la cantina con le più lunghe gallerie al mondo | Facebook („Mileștii Mici” Combinatul de Vinuri de Calitate)

C’è poi l’azienda vitivinicola Cricova, altro complesso sotterraneo enorme e suggestivo per la conservazione del vino. Qui, in oltre 100 chilometri di gallerie sono conservate più di 10 milioni di bottiglie, e ci si sposta con un ecologico trenino elettrico: la navetta porta così alla scoperta di una straordinaria opera umana, tra i 600 vini provenienti da tutto il mondo della Vinoteca Nazionale, le migliaia di bottiglie risalenti all’inizio del secolo scorso e vini di personaggi come Vladimir Putin e Angela Merkel.

Nel villaggio di Purcari, a 130 chilometri da Chișinău, si trova invece la cantina più antica di tutta la Moldavia, datata 1827: nei suoi vigneti si producono il Rosu de Purcari e il Negru de Purcari, mentre le cantine contengono vini particolarissimi come il rosé creato in onore del vino italiano. Ma non solo: oltre ad assaggiare ottimi bianchi e rossi, qui i visitatori possono raccogliere frutti, cercare funghi e immergersi nella natura incontaminata.

Perché in fondo la Moldova è soprattutto questo: una terra incontaminata. E davvero splendida.

Cricova

Le cantine di Cricova | Fonte: Cricova.md

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Wine tour in Moldova, le tappe da non perdere