Scoprite perché se amate i vini dovete andare in Moldova

I vini della Repubblica di Moldova stanno attirando migliaia di turisti da tutto il mondo. Di recente a Chisinau c'è stata la conferenza globale sul vino.

Le cantine della Repubblica di Moldova sono tra le più pregiate in Europa e producono vini che vengono premiati a molti concorsi ed esposizioni internazionali. Proprio per questo, se si viaggia in questo Paese, un itinerario nelle strade del vino è imprescindibile.

L’eccellenza del vino è stata scoperta solo di recente e dall’essere una delle destinazioni meno visitate in Europa nel 2013 (secondo Lonely Planet), la Repubblica di Moldova è diventata una delle mete turistiche privilegiate dai viaggiatori. Basti pensare che nell’ultimo anno, i turisti sono aumentati del circa il 50% per merito non solo dell’ospitalità del popolo moldavo, ma anche della qualità del vino.

visitare la repubblica di moldova

La Repubblica di Moldova è stata scelta, proprio quest’anno, per ospitare l’evento internazionale più importante sul turismo del vino, la terza Conferenza Globale sul Turismo del Vino dell’Organizzazione Mondale del Turismo (UNWTO). L’evento si è svolto nei dintorni della capitale Chisinau ed, in particolare, in alcune delle cantine più suggestive del territorio.

L’inaugurazione ha avuto luogo, ad esempio presso il Castel Mimi, uno “château” (come quelli francesi) dove è possibile soggiornare e che è diventato una tra le attrazioni turistiche più visitate del Paese. La cantina di Castel Mimi è una tra le più rinomate della Repubblica di Moldova ed il castello è un monumento architetto di grande importanza nazionale, restaurato di recente dal designer italiano Arnaldo Tantri.

vino repubblica di moldova, moldavia, chisinau

Tra le altre cantine degne di nota ci sono le seguenti: Cricova, una vera e propria città del vino sotterranea, le cui gallerie hanno una lunghezza di circa 60 km (non a caso, è la cantina più grande al mondo); Purcari, dove la Regina Elisabetta, Putin ed altri grandi personaggi hanno le loro collezioni private (il vino Negru de Purcari è il vino rosso di prima scelta nei banchetti ufficiali di Buckingham Palace); la cantina Mileștii Mici, anch’essa tra le più grandi al mondo e che è famosa per una particolarità, ovvero il possesso di una fontana che spilla vino anziché acqua.

cantina cricova, moldova

La conferenza tenutasi a settembre ha visto partecipare migliaia di persone provenienti da tutto il mondo ed è giunta alle conclusione principale che l’offerta turistica della Repubblica di Moldova dovrebbe essere costruita intorno al turismo del vino, così da sviluppare maggiormente le aree rurali e creare nuovi posti di lavoro. Un focus particolare è stato dato al turismo sostenibile, il quale deve essere in grado di applicare un approccio olistico alle destinazioni turistiche.

Il presidente Pavel Filip, primo ministro della Repubblica di Moldova che ha aperto la conferenza afferma che: “I vini moldavi sono il migliore biglietto da visita del nostro paese. Proprio come la gente della Moldova, i vini moldavi hanno attraversato molte difficoltà: la politica sovietica di distruzione della vite, una serie di embargo imposti dalla Federazione Russa, grazie ai quali i vini moldavi sono migliorati e diventati più competitivi. Ecco perché, quando vado all’estero, porto sempre una bottiglia di vino locale come souvenir dalla Moldova, perché il nostro vino è in grado di raccontare molto di più di noi moldavi di quanto possa fare qualunque discorso”.

Scoprite perché se amate i vini dovete andare in Moldova