Manshausen, i Caraibi di Norvegia in cui le montagne incontrano il mare

Un'isola privata, a 500 metri dalla costa e circondata da acque turchesi: Manshausen è uno spettacolare paradiso del Nord Europa.

È difficile collegare paesaggi caraibici alla Norvegia, eppure c’è un luogo in cui il “miracolo” pare accadere: è Manshausen, nel cuore dello stretto di Grøtøya e a cinquecento metri dal villaggio di Nordskot.

Con il suo porto ben protetto, Manshausen fu a suo tempo un’importante e trafficata isola dell’antico centro commerciale di Grøtøy, fondato nel 1698. E se ancora oggi la pesca qui è importante, lo è ancor di più il turismo: in quest’angolo di Norvegia, di proprietà dell’esploratore Børge Ousland, si viene per fare kayaking, per arrampicarsi, per fare immersioni ed escursioni splendide. Oltre che, ovviamente, per godere di una vista straordinaria sull’aurora boreale.

Manshausen

Fonte: Facebook (Manshausen island)

Per arrivare a Manshausen si può prendere il traghetto dal centro di Bodø a Nordskot (oppure arrivarci in auto, in circa tre ore e mezza): qui si salirà a bordo della barca che condurrà sino al resort, l’unico presente sull’isola. Diversi sono i voli che servono l’aeroporto di Bodø, operati tra gli altri anche da Norwegian (tutte le info sono disponibili sul sito).

Una volta raggiunta Manshausen, lo spettacolo che ci si trova di fronte è incredibile: pare di essere ai Caraibi, con quelle acque turchesi, ma tutt’attorno ci sono alte vette e i paesaggi tipici del Nord Europa. Qui si soggiorna nella “seacabins”,  che sono sette e che – con le loro enormi vetrate – regalano un panorama da favola. Che sia estate, o che ci si trovi sotto i cieli colorati dell’aurora boreale.

Manshausen

Fonte: Facebook (Manshausen island)

Tante sono le possibilità per chi sceglie di recarsi sull’isola di Manshausen: si può partecipare alle escursioni guidate nei dintorni, sia sulla terraferma che nelle isole lì vicino. Ci sono trekking semplici come quelle sulle isole di Måløya and Grøtøya, e impegnativi percorsi che regalano viste mozzafiato.

Oppure si può partecipare alle battute di pesca, arrampicarsi su pareti di roccia alte venti o trenta metri, esplorare le grotte di Nordskot, fare snorkeling e immersioni, dedicarsi allo sci alpino tra marzo e aprile, uscire in canoa nelle placide e trasparenti acque che bagnano l’isola. Perché è un vero paradiso, questo. Ancora sconosciuto ai più.

Manshausen

Fonte: Facebook (Manshausen island)

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Manshausen, i Caraibi di Norvegia in cui le montagne incontrano il&nbs...