L’estate è il momento migliore per andare in vacanza a Mauritius

Con le sue acque turchesi, i parchi marini ed i paesaggi sorprendenti, questo gioiello in mezzo all'Oceano Indiano si riconferma una tappa imperdibile per le vacanze estive

Che siate amanti del mare o preferiate la montagna, Mauritius riesce ad accontentarvi in entrambi i casi e non c’è stagione migliore dell’estate per sceglierla come meta delle vostre vacanze. Tra l’altro, qui avrete la possibilità di passeggiare tra i luoghi in cui è stato ambientato il film “Serenity – L’isola dell’inganno”, con Matthew McConaughey ed Anne Hathaway. Un motivo in più per innamorarvi di questo angolo di paradiso.

Circondata da 330 km di costa, protetta dalla barriera corallina, l’isola offre viste mozzafiato sull’Oceano Indiano, con spiagge di sabbia bianca e acque turchesi dove fare windsurf, snorkeling, andare in kayak o prenotare uno spettacolare giro in barca con fondo in vetro, per ammirare la sua incredibile fauna marina.

L'estate è il momento migliore per andare in vacanza a Mauritius

Gli appassionati della barca a vela non possono perdersi Grand Baie, un’insenatura riparata situata nella parte settentrionale dell’isola, che è anche il punto di partenza per le escursioni agli isolotti del nord. A Flat Island e Gabriel Island potrete concedervi nuotate indimenticabili, mentre al largo dell’isola disabitata Coin de Mire, potrete fare snorkeling e scoprire i suggestivi anfratti dove nidificano gli uccelli marini.

Spostandovi a sud, vi imbatterete in un vero e proprio paradiso: il Parco Marino di Blue Bay, dove potrete ammirare gli innumerevoli colori del pesce pappagallo e vari tipi di specie marine. Gris Gris si distingue, invece, per l’estrema vicinanza della barriera corallina alla riva costellata di ristoranti che affacciano sul mare e che propongono piatti a base di pesce fresco, cucinato secondo la tradizione mauriziana.

Il paradiso di surfer e kitesurfer si trova invece ad ovest, in particolare a One Eye, situato a Le Morne, che prende il nome dal “tubo” dell’onda (ovvero la galleria che forma quest’ultima) che disegna la forma di un occhio.

Oltre al mare e alle spiagge di imparagonabile bellezza, Mauritius offre un entroterra ricco di paesaggi unici e sorprendenti. Se dalla cima del Mont Pounce potete ammirare un panorama a 360° sulla parte settentrionale dell’isola, un’escursione sul Monte di Le Morne Brabant, simbolo della liberazione dalla schiavitù dichiarato Patrimonio Unesco, vi ripagherà con una splendida vista sull’omonima penisola e sull’Oceano Indiano.

Un’altra tappa fondamentale sono senza dubbio le spettacolari cascate: da quelle di Chamarel, nelle vicinanze delle omonime Terre colorate, famose per l’incredibile altezza, alle cascate di Rochester, dove si può nuotare, fino alle cascate di Tamarin, raggiungibili con un’escursione guidata. Infine, chi vuole dedicarsi passeggiate relax a contatto con la natura, deve assolutamente visitare il Parco Nazionale Black River Gorges, una delle principali attrazioni “verdi” dell’isola.

L’estate è il momento migliore per andare in vacanza a Mau...