Costa Rica: paradiso tropicale tra litorali e vulcani

Scopriamo la Repubblica di Costa Rica, la sua incredibile diversità geografica e le sue relative condizioni climatiche

La Repubblica di Costa Rica è un piccolo Stato dell’America Centrale, grande quanto la Svizzera, con una popolazione di circa cinque milioni di abitanti. Cristoforo Colombo vi approdò nel 1502, durante il suo quarto viaggio alla volta delle Indie Occidentali, ma l’area divenne ufficialmente una colonia spagnola nel 1540 e ottenne infine la tanto agognata indipendenza a metà del secolo diciannovesimo. Il Costa Rica confina a settentrione con lo Stato del Nicaragua, a oriente con il Mar dei Caraibi e Panama e nell’area occidentale meridionale con l’Oceano Pacifico.

La sua capitale è San José, una grande città abitata da circa novecentomila persone, situata su un altopiano posto a oltre mille metri sul livello del mare. Il Costa Rica è divisa da un’ampia regione montuosa centrale in due parti abbastanza simili per estensione, quella occidentale, affacciata sull’Oceano Pacifico, e quella orientale, affacciata sul mar dei Caraibi. La costa orientale ha conosciuto nel corso dei decenni una grandissima espansione turistica, per via del suo clima e dei suoi paesaggi incantevoli.

Il Costa Rica è celebre in tutto il mondo per l’incredibile biodiversità che la caratterizza, con paesaggi mozzafiato estremamente vari e cangianti, con una flora e una fauna davvero uniche. Il Paese è infatti caratterizzato da oltre mille chilometri di litorali, la maggior parte sul versante dell’Oceano Pacifico e una parte sul mar dei Caraibi.

Il versante del Pacifico presenta una natura incredibile e unica al mondo, con un susseguirsi di baie, insenature e golfi, oltre a ospitare chilometri e chilometri di incantevoli spiagge di sabbia splendente. Gran parte del territorio del Costa Rica è inoltre caratterizzato dalla presenza di imponenti e maestose catene montuose e di promontori vulcanici, alcuni dei quali tuttora attivi.

Il monte più alto del Costa Rica è il Cerro Chirripó, il quale raggiunge i 3.820 metri sopra il livello del mare; mentre il monte Terbi, che, con i suoi 3.761 metri di altezza si inserisce in seconda posizione. La cordigliera vulcanica centrale è invece una catena formata da quattro promontori vulcanici, tra i quali il Poás è quello che più spesso ha mostrato una certa attività sia sotto forma di eruzioni di cenere sia sotto forma di attività geyseriana.

Vi è inoltre un’altra importante e maestosa catena montuosa, la cordigliera di Guanacaste, la quale si estende da nord-ovest a sud-est per oltre cento chilometri. La catena presenta numerosi vulcani, tra i quali i più importanti sono il Rincón de la Vieja e l’Arenal, il quale presenta una costante e sostenuta attività, emettendo gas e vapori.

Dal punto di vista climatico, il litorale pacifico è un po’ meno caldo e meno umido rispetto a quello atlantico-caraibico, caratterizzato invece da un’elevata piovosità. Il clima del Costa Rica è infatti tendenzialmente molto piovoso, sebbene a seconda delle diverse aree geografiche il Paese presenti condizioni climatiche diversificate e specifiche: il clima varia tra temperato, tropicale e subtropicale.

La maggior parte della popolazione vive nell’area della Meseta, situata a un’altezza che va dai 500 ai 1.500 metri. Generalmente in questa zona la temperatura varia tra i 14 e i 27°C, mentre ad alta quota le temperature sono decisamente più basse e si attestano tra i cinque e i quattordici gradi e presentano intense escursioni termiche.

Tutto il versante pacifico conosce una netta distinzione tra le due stagioni principali, quella secca e quella piovosa. Quest’ultima, compresa tra i mesi che vanno da maggio a ottobre è separata dalla stagione secca da un mese di transizione, novembre. La stagione secca invece è compresa nei mesi che vanno da dicembre a marzo. La regione caraibica è certamente la più piovosa del Costa Rica e non è caratterizzata da una vera e propria stagione secca, poiché le piogge rimangono costanti per tutto l’anno e a livelli piuttosto sostenuti.

Costa Rica: paradiso tropicale tra litorali e vulcani