Un giorno a Thun, il borgo della Svizzera con un castello da fiaba

Itinerario di visita di Thun, in Svizzera, con tappe al castello, nel centro storico, alle grotte di San Beato e gita in battello sul lago.

La città di Thun, adagiata sulle rive dell’omonimo lago, situata a una trentina di chilometri da Berna, costituisce l’ingresso all’Oberland Bernese. Un imponente castello domina l’altura su cui si erge la cittadina, immagine simbolo che la fa conoscere come una delle mete in Svizzera più visitate specie nella bella stagione.

L’agglomerato urbano di Thun, abitato addirittura dal 2500 anni a.C., ricorda attraverso i suoi edifici quell’epoca cavalleresca capace di far tornare bambini e di vivere una di quelle fiabe avventurose dove cavalieri impavidi trottano sui loro cavalli. Quando vi sarete sufficientemente immedesimati nella fiaba, potrete iniziare il vostro itinerario di visita proprio dal maniero.

Ampliatasi attorno al castello con la torre difensiva eretta tra il 1180 e il 1190, la città di Thun racconta la propria storia attraverso i reperti, gli oggetti medievali e diverse collezioni conservate all’interno del Museo sito nel castello. Vi invitiamo a visitarlo per scoprire anche una mostra di giocattoli. Noterete che la Rittersaal, la sala dei cavalieri, risalente al XII secolo, è particolarmente sfarzosa rispetto all’austerità del maniero che venne costruito sulla collina dalla quale domina la città di Thun.

Una volta visitato il museo, potrete dedicarvi alla scoperta della chiesa cittadina e apprezzare la sua torre realizzata intorno al 1330. Proseguite poi verso il Palazzo del Municipio, risalente al XVI secolo, e mentre passeggiate osservate i marciapiedi alti della Obere Hauptgasse unici in tutta Europa, perché come nella “città Ideale” di Leonardo sono sopraelevati in modo che i pedoni possano camminare su un percorso separato dalla strada.

Se il suo centro storico è una delizia, anche l’incantevole paesaggio circostante è capace di trasmettere grandi emozioni. In ogni stagione dell’anno Thun è pronta a regalarvi quello che cercate. In inverno sono facilmente raggiungibili gli impianti sciistici che certamente sapranno soddisfare gli appassionati di questo sport; fra quelli più conosciuti Stockhorn, nella Valle della Simmen, e quelli di Niederhorn, nei pressi di Beatenberg.

Nella bella stagione il Lago di Thun è paradiso di sport acquatici e di altre attività; potreste organizzare una bella passeggiata in bicicletta lungo le attrezzate piste ciclabili o a cavallo lungo le sponde o semplicemente godere del dolce far niente rilassandovi su qualche spiaggetta lungo la riva.

Da non perdere la possibilità di una gita sul lago con l’antico battello a vapore che nella stagione estiva vi permetterà di raggiungere molte località, come Interlaken sulla riva nord, oppure di farvi esplorare un angolo subtropicale facendovi arrivare sulla Riviera del Lago di Thun e Merligen dove la vegetazione non mancherà di stupirvi. Lasciatevi incantare dalla Baia di Spiez dove si erge un castello contornato da vigneti.

Sulla riva settentrionale del lago corre lo Jakobsweg uno tra i sentieri che portano alla cattedrale di Santiago di Compostela nel conosciuto cammino, che conduce i pellegrini fino alla cittadina spagnola. Sempre in questa zona che costeggia il lago potreste approfittare di escursioni alla scoperta delle Grotte di San Beato, tra ruscelli sotterranei, caverne, stalattiti e stalagmiti che secondo la leggenda videro il santo fare di una di queste grotte la propria dimora.

Quando ad accoglienza turistica, eventi e manifestazioni, sul lago di Thun da alcuni anni in estate al di sopra della sua superficie viene montato un grande palcoscenico galleggiante che si serve delle Alpi Bernesi come scenografia, dove vengono rappresentati musical di livello internazionale. Se siete appassionati del genere potreste approfittarne per assistere ad uno di questi spettacoli in una location piuttosto inusuale e suggestiva.

Per raggiungere Thun in Svizzera ci sono molteplici possibilità; da Milano in automobile vi occorreranno all’incirca 4 ore servendovi delle autostrade A9, A2, A8 e infine A6 dove uscirete al casello di Thun Sud. Se preferite invece spostarvi con l’aereo sappiate che l’aeroporto più vicino è quello di Berna; una volta atterrati per arrivare a destinazione vi occorrerà percorrere ancora 25 chilometri.

Un giorno a Thun, il borgo della Svizzera con un castello da fiab...