Isola del Liri, il borgo con la cascata in centro

In provincia di Frosinone, Isola del Liri è un vero borgo gioiello unico nel suo genere

La nostra Italia pullula di meraviglie tutte da scoprire e da vivere e una di queste è, senza dubbio, lo spettacolare borgo di Isola del Liri dove, in pieno centro storico, spicca una fragorosa cascata.

Siamo in provincia di Frosinone, in uno dei luoghi da non perdere durante un soggiorno nel Lazio: il fiume Liri, infatti, qui crea uno scenario unico con due incredibili salti, la Cascata Grande e la Cascata del Valcatoio, alte 27 metri nel cuore della cittadina.

Proveniente dalla piana di Sora, il fiume dà vita a una sorta di “isola” nel centro storico che non può fare a meno di emozionare: il braccio sinistro sfocia nella scenografica “Cascata Grande” mentre il braccio destro nella Cascata del Valcatoio che, tuttavia, è meno imponente poiché il salto non è completamente verticale ma segue un piano inclinato (le sue acque sono utilizzate per alimentare un impianto di produzione elettrica).

La magia di Isola del Liri e della sua cascata ha, nel tempo, fatto innamorare svariati artisti come Philipp Hackert, che si fermò a dipingerla durante il ritorno dal suo viaggio in Abruzzo, e Georges Bidault il cui quadro che immortala il borgo con la cascata è oggi esposto al Louvre.

Il centro storico, punto più ammirato della cittadina soprattutto al tramonto quando le luci danzano sull’acqua creando una tavolozza sorprendente, ospita anche il Castello Boncompagni Viscologliosi, fortezza medievale con scopi di difesa.

Il complesso fortificato, impreziosito da affreschi all’interno e da un parco degno di nota, è “monumento nazionale”. Nella Sala degli Stucchi custodisce 18 altorilievi raffiguranti i domini della Famiglia Boncompagni agli inizi del XVII secolo.

Da visitare sono anche le chiese: Santa Maria delle Forme in stile gotico, San Lorenzo Martire che conserva una pala d’altare del XVI secolo, un grande organo, statue lignee e pregevoli affreschi, Sant’Antonio e Santa Maria dei Fiori.

Ma non soltanto. Merita una visita Villa Nota Pisani, con stile eclettico e bellissimo giardino all’inglese, mentre l’ex cartiera è stata trasformata in Museo della Civiltà della Carta e delle Telecomunicazioni dove andare alla scoperta della centenaria tradizione cartaria di Isola del Liri.

Infine, non perdete una passeggiata fino al Parco Fluviale da Corso Roma: potrete accedere a un interessante percorso naturalistico che si snoda lungo le sponde del fiume per unire le cittadine di Isola del Liri e Sora.

Un viaggio in uno scenario da cartolina e un’esperienza irripetibile.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Isola del Liri, il borgo con la cascata in centro