Un weekend ad Alicante

Ecco tutto quello che c'è da sapere per passare un piacevole fine settimana ad Alicante

Alicante è una delle tre città che formano la Comunidad Valenciana, a Est della Spagna, sulla Costa Blanca, di cui ne è uno dei porti maggiori. Per la sua posizione, deve la sua ricchezza soprattutto al turismo: tuttavia Alicante non offre solamente spiagge e mare, ma anche molti luoghi d’interesse culturale e storico.

Nel cuore della città, sul monte Benacantil, a più di 100 metri d’altezza, si trova il Castello di Santa Barbara, una fortezza risalente al IX secolo, anche se gli archeologi hanno ritrovato sulle pendici della collina artefatti risalenti a civiltà anteriori, come Iberi, Romani e addirittura dell’Età del Bronzo. Lungo i secoli ha svolto diverse funzioni, ma a partire dal 1963 è stato riaperto e restaurato, rendendolo visitabile e permettendo ai turisti di godere della vista della città e della costa alicantina.

Per conoscere ulteriormente la storia di Alicante, una tappa obbligatoria è il Museo Archeologico, che nel 2004 vinse un importante riconoscimento europeo. La struttura in cui si trova è l’antico ospedale di San Juan de Dios, risalente all’inizio del XX secolo. Qui si possono ammirare le testimonianze del passaggio per il Mediterraneo di vari popoli, così come vengono organizzate visite ad altri musei e a siti archeologici d’interesse, come ad esempio il Santuario di Pla de Petracos, Tossal de Manises e Illeta dels Banyets. Inoltre, per rendere l’esperienza ancora più interattiva e didattica, sfrutta in ogni occasione l’uso di mezzi audiovisuali e informatici.

Sempre alla scoperta delle radici di Alicante, nel centro storico si può ammirare la Concattedrale di San Nicola di Bari, patrono della città. Costruita sui resti di una moschea nel XVII secolo, è un esempio di stilo herreriano, in contrasto con il chiostro, di costruzione anteriore, che invece risale al periodo gotico. Le opere più importanti qui conservate sono la pala d’altare delle Anime di Nicolás Borrás, il Cristo de la Buena Muerte di Nicolás de Bussi, un baldacchino di marmo italiano e diaspro del XVII secolo e l’organo del XVI secolo, uno tra i più antichi d’Europa.

Per riprendersi dalla fatica del turismo culturale e per rigenerarsi nella natura, a pochi chilometri da Alicante, nel Mediterraneo si trova l’Isola di Tabarka, la più grande della Comunidad Valenciana e l’unica abitata. I luoghi d’interesse sono la muraglia, la Chisa dei Santi Pietro e Paolo, il Faro, la Casa del Governatore, la Riserva Marina e la Grotta del Llop Marì. Un piccolo gioiello ancora poco conosciuto da non perdere.

Un weekend ad Alicante