Pietra Borghese, il gioiello geologico della Liguria

Nell'etroterra ligure, alle spalle di Chiavari, si può osservare una formazione geologica molto singolare

A Borzonasca, in Provincia di Genova, si può assistere a uno spettacolo senza paragoni. A pochi chilometri dal paese e dalla strada principale si trova una formazione geologica molto insolita, secondo molti si tratterebbe di un meteorite, che spicca su una vasta distesa verdeggiante. Il masso della Val d’Aveto, alle spalle di Chiavari, è stato soprannominato “Pietra Borghese” e si trova esattamente presso Pratomollo.

Oltre ad avere un aspetto curioso la pietra ha delle proprietà davvero particolari. Per prima cosa è composta da durissimi massi di Lherzolite , e secondo cosa ancora più strana, questi massi addossati hanno creato una piccola galleria.

All’interno si possono fare alcune prove che lasceranno tutti senza parole. In particolare chi si avvicina alla roccia con una bussola vedrà il suo ago impazzire. Il secondo esperimento è quello di colpire la roccia meteoritica con un oggetto metallico ed ecco uscirne un suono molto curioso, paragonabile a quello di una campana.

borzonasca_web_500

I disegni ritrovati all’interno della “galleria” sono stati a suo tempo attribuiti proprio ad alieni, ma il crollo della stessa ha fatto sì che non potessero più essere studiati. Comunque sia, passando per Borzonasca i turisti troveranno un’atmosfera enigmatica, forse anche una forza magnetica differente da quella solita.borzonasca-pietra_web_500Vicino al rifugio del Monte Aione si aprono le porte del mistero lasciando moltissimi interrogativi. Per chi vuole proseguire questo tour che va oltre i fenomeni naturali può andare a circa 6 km da Borzonasca, tra i boschi che circondano le Rocche di Borzone ecco un’altra delle opere più imponenti Liguria, sono un’antica scultura rupestre situata nell’entroterra del levante ligure

borzonasca-rocche-borzone_web_500

Si tratta del Volto Megalitico di Borzone, una imponente scultura rupestre, di circa sette metri di altezza e quattro di larghezza. La scultura è stata interpretata addirittura come l’effigie di Cristo. Ma forse questa è tutta un’altra storia… comunque questo entroterra ligure nella Val d’Aveto ha davvero qualcosa da raccontare.

Pietra Borghese, il gioiello geologico della Liguria