Paraggi diventa una piscina a cielo aperto

Paraggi diventerà una vera e propria piscina a cielo aperto creata dall’Area Marina Protetta

Quest’estate il mare di Paraggi, in Liguria, diventerà una vera e propria piscina a cielo aperto. A partire dal 9 luglio 2017 l’Area Marina Protetta creerà il Miglio Blu, un campo di nuoto lungo mezzo miglio che consentirà di nuotare attraverso tutta la baia, interdetta alla navigazione e all’ancoraggio. Si tratta di circa 1,6 chilometri da percorrere a nuoto, delimitati da corsie, per attraversare tutta la baia liberamente.

Paraggi si trova in un’insenatura tra Santa Margherita Ligure e Portofino, dove l’acqua verde smeraldo divide la vegetazione del monte di Portofino e i fondali, in parte sabbiosi, dell’Area Marina Protetta di Portofino.

È una piccola baia incorniciata nel verde delle colline, situata nella Riviera di Levante a una trentina di chilometri da Genova. Per la sua splendida collocazione, la caletta e la spiaggia sono state inserite tra i Luoghi del Cuore del Fai.

Appassionati nuotatori e semplici bagnanti potranno mettersi alla prova e tenere sotto controllo la loro performance grazie a un sistema di cronometraggio che consiste in un apposito braccialetto da avvicinare a un lettore all’inizio e alla fine della nuotata, in modo da registrare il tempo impiegato per fare i due giri del campo natatorio.

Ogni nuotatore avrà a disposizione tre tentativi, per lasciare anche agli altri la possibilità di cimentarsi nella prova. I risultati saranno messi online, tracciando una classifica dedicata al Miglio Blu di Paraggi.

Se in Paradiso ci fosse il mare sarebbe sicuramente come quello di questo spicchio di mare.

Paraggi diventa una piscina a cielo aperto