I borghi più affascinanti della Puglia

Alcuni dei centri storici più suggestivi della Regione Puglia, da Vieste ad Alberobello

La Puglia è costellata di paesi e centri storici degni d’attenzione, qui alcuni suggerimenti per visitarli. L’antico borgo di Vieste è percorso da vicoli, scalinate e piccole case bianche. Tra i monumenti d’interesse si ricordano la cattedrale romanica e il castello, entrambi oggetto delle cure di Federico II di Svevia.

Tappa obbligata per di un viaggio in Puglia alla ricerca di scorci unici è Locorotondo. Il centro è un insieme di piccole case bianche disposte su anelli concentrici.

Tra boschi, colline e sorgenti d’acqua del territorio foggiano si trova Bovino, un borgo storico che conserva il suo originario aspetto medievale con il duomo in stile bizantino e il castello ducale. Il centro abitato di Alberona è costituito da case contadine in sasso. Il principale monumento del borgo è la Torre del Priore.

Alberobello, celebre per le sue caratteristiche abitazioni costruite a secco: i trulli. L’uso della pietra a sfoglie, le “chiancole”, per rivestire il tetto a cono, crea un centro urbano, unico al mondo. Cisternino che si affaccia sulla valle d’Itria, la regione dei trulli, è un esempio di architettura spontanea, fra vicoli tortuosi con abitazioni dipinte a calce, balconate, archi e palazzi nobili.

Presicce, situato nel basso Salento, è conosciuta anche come la “città degli ipogei”, per la presenza di numerosi frantoi sotterranei. Mentre Otranto si sviluppa attorno all’imponente castello e alla cattedrale normanna. Percorrendo alcune stradine con stretti passaggi, si raggiungono la cattedrale, la chiesa bizantina di San Pietro e il possente castello.

 

I borghi più affascinanti della Puglia