Viaggiare con i bambini in aereo senza problemi

Famiglie in viaggio: come volare con i figli piccoli e prevenire ogni possibile disagio

Già dal momento del check-in e dell’imbarco, sfruttiamo la possibilità di saltare file lunghe e noiose: generalmente le famiglie con bimbi sotto i cinque anni hanno la priorità all’imbarco e alle procedure di terra. Inoltre, possiamo trattenere il passeggino fino al gate lasciando così il bimbo il più comodo e sereno possibile. Gli assistenti di terra sono normalmente molto attenti e comprensivi anche nei confronti di un bimbo in preda ad una crisi isterica.

Un momento delicato è sempre quello dell’allacciamento della cintura. Sotto i due anni, andrá legato con una speciale cintura supplementare a quella di un genitore. Oltre i due anni, il bambino ha il suo posto a sedere, e la sua cintura. Nel caso di un neonato, è utile farsi dare dalle hostess il “baby bassinet“, una culletta installata alla parete frontale in cui il bimbo può fare un riposino (notare però che non può essere utilizzata durante il decollo, l’atterraggio, e in caso di turbolenza).

La pressione gioca brutti scherzi, e se noi adulti siamo in grtado di compensare le orecchie, i bimbi hanno bisogno di un aiutino. La soluzione migliore, più naturale e a portata di mano, è allattare il bambino durante le fasi più delicate in cui le variazioni della pressione sono frequenti, vale a dire decollo ed atterraggio. Andranno bene anche un ciuccio, un biberon, o per i più grandicelli una caramella da succhiare.

Distrarre il pargolo e salvarlo dall’inevitabile noia è di fondamentale importanza. Le compagnie migliori dispensano pacchetti intrattenimento per i bimbi contenenti giocattoli, libri da colorare, piccoli omaggi molto graditi, oltre a pasti idonei per le varie età. Mettete comunque nel bagaglio a mano un paio di giochi e gli snacks preferiti di vostro figlio.

Cambiare un pannolino o portare il bimbo alla toilette non sono certo un problema in aereo. Le toilette sono adeguate e dispongono di changing trays fissati alla parete. Sono solidi e confortevoli. Se il bimbo è stato cambiato di recente, tuttavia, meglio optare per un pull-up perché è matematico che, quando scappa, il bagno sia occupato o il segno di allacciare le cinture sia illuminato!

Immagini: Depositphotos

Viaggiare con i bambini in aereo senza problemi