Un paesino del Galles con 1800 abitanti e 40 librerie

Hay-on-Wye è un'affascinante meta turistica che gli amanti dei libri non vorranno assolutamente perdersi

Il paesino del Galles con 40 librerie è la destinazione ideale per i turisti appassionati di letteratura. Si tratta di Hay-On-Wye, un villaggio di meno di 2000 abitanti situato a un’ora di viaggio da Cardiff. Gli amanti dei libri che desiderano trascorrere le proprie vacanze in Galles, non resteranno delusi se decideranno di dedicare un paio d’ore alla scoperta di questa particolare meta. Se si ha la fortuna di trovarsi nelle vicinanze tra il 26 Maggio e il 5 Giugno, si può avere la possibilità di partecipare all’Hay Festival. È un evento annuale dedicato ai libri ed ospita circa 85.000 persone provenienti da tutto il mondo.

Questo paesino del Galles con 40 librerie merita appieno il titolo di Città del Libro (Book Town) che gli è stato attribuito negli anni ’70. Oltre ai titoli più conosciuti, si possono trovare interessanti testi rari e fuori produzione ormai da anni, soprattutto se si ha la pazienza di rovistare tra i libri usati. Coloro che decidono di visitare Hay-On-Wye è meglio che portino con sé una valigia piuttosto capiente. I testi usati infatti costano tra i 50 centesimi e una sterlina, quindi è molto facile perdere il conto dei proprio acquisti.

L’Hay Festival è organizzato invece dal celebre Guardian, uno dei maggiori quotidiani del Regno Unito. Il programma comprende ogni anno molteplici eventi e per tenersi informati su ognuno di essi si può tenere sotto controllo il sito ufficiale. L’accesso al villaggio è sempre gratuito, ma per partecipare alla maggior parte degli eventi è necessario essere in possesso di un biglietto. Scrittori, politici, poeti, filosofi e musicisti animano la città con con seminari e concerti e per questo, oltre a procurarsi diversi libri di viaggio, si è certi di immergersi completamente in una fantastica atmosfera.

Si può scegliere qualsiasi periodo per visitare questo pittoresco paesino del Galles: le 40 librerie sono aperte infatti durante tutto l’anno. Tra le più amate ci sono il Booths Bookshop che ospita anche un centro benessere, il Murder and Mayhem, dedicato agli horror e il Rose’s Book, dove cercare i testi rari. Nonostante gran parte delle biblioteche inglesi stia chiudendo, Hay-On-Wye non conosce alcuna crisi culturale. Dopo aver finito con gli acquisti, non c’è niente di meglio che una lettura fra i boschi e i paesaggi che solo il Galles può offrire.

Un paesino del Galles con 1800 abitanti e 40 librerie