La Piccola Riviera di Francia

Contro la canicola estiva la regione Rodano-Alpi, grazie ai suoi tanti laghi e stagni, se ne contano un centinaio, si rivela una perfetta oasi di benessere e relax, a poche ore di macchina dall’Italia, ma sempre con il fascino del “viaggio all’estero”. In particolar modo i quattro grandi specchi d’acqua della Savoia e dell’Alta Savoia offrono il meglio della balneazione. La temperatura dell’acqua raggiunge i 28 gradi centigradi e le loro numerose spiagge attrezzate, alcune delle quali sabbiose, invitano a fare il bagno ai piedi di maestose montagne verdi. Non a caso i 50 chilometri di rive francesi sono stati ribatezzate Piccola Riviera.

Un po’ di frescura nel cuore dell’estate si trova, per esempio, lungo le rive del Lago Lemano (Lago di Ginevra), considerato un vero piccolo mare interno condiviso con la vicina Svizzera. Qui il clima è particolarmente dolce e rilassante e perfetto per trattamenti anti-stress. Con il suo porto e i suoi tavolini al sole tipici del Mediterraneo, ma con le Alpi e il Giura a fare da cornice naturale, offre spiagge e porti da diporto alle numerose barche da crociera che collegano le rive francesi a quelle svizzere. Sul Lemano la navigazione è, infatti, una tradizione. La flotta della Compagnia Generale della Navigazione, costituita dalle famose barche a vapore Belle Epoque con le ruote ad acqua, propone numerosi itinerari, tra Thonon-les-Bains, Evian-les-Bains, Yvoire e le sponde svizzere: traversata verso Lausanne-Ouchy, tour completo del lago, crociere notturne.

E ad offrire un ventaglio di sensazioni ci pensa proprio Thonon-les-Bains, stazione nautica termale della riva sud del lago, che piace agli sportivi come agli appassionati di città e agli assetati di natura. Oltre a fare il bagno, qui si praticano diversi sport: vela, sci nautico, canottaggio, windsurf, catamarano, immersioni e wakeboard. Thonon, sull’esempio di Aix les Bains/ Lac du Bourget, è l’unica località lacustre francese della Savoie Mont Blanc che può vantare il label “France Station Nautique” (Stazioni Nautiche di Francia), ovvero strutture nautiche di grande qualità, esattamente come i centri balneari che si fregiano dello stesso marchio. Gli amanti delle escursioni potranno invece partire in bici, in automobile o in moto alla scoperta della Route des Grandes Alpes, che commincia a Thonon e finisce a Menton, nel sud della Francia. In barca si può attraccare e girare per le stradine di Excenevex, Lugrin, Meillerie, Nernier, Publier/Amphion, Sciez o nel porto del villaggio medievale d’Yvoire.

Chi soggiorna a Thonon non può non concedersi una o più gite fuori porta nelle vicine città. Sicuramente da programmare una visita a Ginevra, Divonne ed Evian (la Buddha Bar Spa dell’Hotel Hilton, di fronte alle Terme e al Lago Lemano, è un must dela città). O passare un pomeriggio a Lausanne e una serata ad Annecy. La capitale dell’Alta Savoia e la sua città vecchia, come le rive del lago, sono luoghi perfetti per passeggiate romantiche. Da non perdere il mercato di brocante, che si tiene ogni ultimo sabato del mese in rue Sainte Claire. È qui che i collezionisti italiani vengono a cercare campane e campanelle d’epoca e vecchie piccozze, e non solo. Séchex è invece il luogo ideale dove fare una pausa gastronomica.Anche se rimane sempre Lione la capitale dei piaceri della tavola.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

La Piccola Riviera di Francia