Viaggio alla scoperta della Ladinia

Itinerari turistici, sagre ed eventi, nel territorio della Ladinia, ai piedi delle Dolomiti

Con il termine Ladinia si intende la regione alpina delle Dolomiti e la sua occupazione ha origine molto antiche, dai Celti ai Romani ai popoli barbari germanici. Il territorio è totalmente montuoso, gli inverni freddi e nevosi, le estati fresche, pertanto può essere scelta come meta per passare le vacanze invernali sciando sulle piste di Canazei, oppure per quelle estive, dedicandosi ad escursioni nei boschi, a piedi e a cavallo, per passare intere giornate in mezzo alla natura.

Questa zona è molto turistica in ogni periodo dell’anno, ed è altamente attrezzata con hotel di tutte le categorie, centri wellness, agriturismi e rifugi, nei quali soggiornare, senza contare la moltitudine di osterie, trattorie e ristoranti tipici sparsi un po’ ovunque dove assaggiare alcuni prodotti e specialità tipiche della tradizione ladina. Alcuni di questi sono i ravioloni di ceci, gli gnocchi al formaggio di capra, la minestra d’orzo e i canederli. Nei mercati contadini è possibile acquistare mele, miele, grappe, salumi e formaggi, e sono solitamente svolti durante l’estate.

Oltre alle varie escursioni che si possono fare in uno splendido territorio come questo, sono diverse le chiese medievali e gli edifici storici da visitare, ne vediamo alcuni nel dettaglio. La Chiesa di San Genesio a La Val, che risale al 1300, è costruita in stile romanico con muri tardogotici; la Chiesa di Santa Caterina a Corvara completamente in stile gotico, è considerata una delle più belle della zona; la Chiesa di San Vigilio a Colfosco risalente al XVII secolo, molto caratteristica.

Tra gli edifici storici ‘laici’ che meritano una visita durante un soggiorno in Ladinia ci sono invece la Pedecorvara, un’antica abitazione medievale in pietra e legno, la Plaza d’Sura, un edificio tardomedievale con ristrutturazione ottocentesca e la Zecca di Ruatsch, un edificio residenziale costruito nel 1688. Molto interessante pure l’escursione tra i Castelli della zona, con il Castello di Ras e il Castello de Tor a San Martino come mete da non perdere.

Come dicevamo la Ladinia è ricca di località sciistiche molto famose e frequentate. Ricordiamo, oltre a Canazei e Corvara, anche Plan de Corones, con impianti moderni e confortevoli, 39 piste e 31 impianti di risalita. Tra una sciata e l’altra, è d’obbligo una sosta in una delle tante baite presenti, dove rifocillarsi con una buona cioccolata calda, da gustare davanti al camino mentre fuori nevica.

Viaggio alla scoperta della Ladinia