Il Mare e i borghi storici del Cilento

Villaggi di pescatori, spiagge e grotte da esplorare, siti archeologici: per una vacanza all'insegna della varietà

La città di Agropoli, con il suo centro storico tipicamente medievale, è popolata da numerose botteghe di artigianato locale e da locande tipiche, dove gustare le ricette cilentane. Passeggiando per il centro storico si raggiunge l’antico Castello a pianta triangolare, con tre torri circolari e un ampio fossato. Santa Maria di Castellabate è tra le prime località del Cilento scoperte dal turismo balneare in virtù della bellezza della sua costa. Nell’antico borgo è possibile ammirare i palazzi nobiliari che si alternano alle abitazioni marinare tipiche dei pescatori.

Acciaroli è una delle più apprezzate località turistiche della costa del Cilento, può vantarsi di spiagge pulite e un mare cristallino. Il borgo presenta le caratteristiche del centro storico di un’antica marina, fresco è ancora il ricordo della presenza di Hemingway che, proprio da questo pittoresco villaggio, ha trovato l’ispirazione per scrivere Il vecchio e il mare. Pisciotta è un borgo di origine medioevale che si raccoglie intorno a Palazzo Ciaccio, notevole l’attività di pesca e della coltivazione delle olive.
Palinuro è una stazione balneare del Cilento meridionale, nota per le grotte marine e sottomarine e l’arco naturale, dalla sommità del promontorio si vede un faro che separa il golfo di Velia da quello di Policastro. Marina di Camerota offre occasioni da vedere le Grotte Preistoriche, e una meravigliosa costa sede della riserva marina. A Camerota si trova una fiorente attività di artigianato locale del legno e della creta.

Imperdibile l’Area Archeologica di Paestum e gli scavi archeologici dell’antica città di Elea. Nel basso Cilento una località imperdibile è l’antico borgo abbandonato di San Severino di Centola e nell’interno Roscigno Vecchia.

Il Mare e i borghi storici del Cilento