Nizza, la regina della Costa Azzurra

Le vacanze proseguono sulla Costa Azzurra, dove l'estate non finisce mai. Un giro tra Promenade des Anglais, vecchia Nizza e viali alberati

Nizza è la regina della Costa Azzurra e, qui, l’estate non finisce mai. Se dovete ancora partire per le vacanze, questa è la meta ideale. Se siete appena tornati e la città vi sta già stretta, ecco dove trascorrere i prossimi weekend. Anche in pieno inverno, nel sud della Francia il clima è mite e, certi giorni, si può ancora andare in spiaggia e fare il bagno tra le acque azzurre che hanno dato il nome a tutta la costa.

Nizza sta vivendo una sua seconda vita. Negli ultimi anni, infatti, la città stava diventando piuttosto pericolosa. Ma la nuova amministrazione locale ha fatto un repulisti totale di gente e degrado e, oggi, è tornata a essere una bellissima città di mare della Francia, con le sue splendide piazze, le numerose fontane ovunque, i palazzi Liberty (come il celebre Hotel Negresco, che oltre a essere un bellissimo albergo è anche una meta turistica), gli ampi viali alberati e le strade pedonali, i vicoli stretti della ‘vecchia Nizza’, i mercatini di antiquariato e il celebre mercato dei fiori, i suoi musei e i negozietti. Senza dimenticare i tantissimi bistrot e ristoranti lungo i viali e nelle piazze dove gustare ottime ‘moules marinières’ (cozze con tanto aglio) accompagnate da un vino rosé delle colline circostanti.

Ma Nizza è, per noi italiani, soprattutto mare. La lunghissima spiaggia che costeggia la celebre Promenade des Anglais fatta di ghiaia è uno spettacolo. La maggior parte è libera, ma è pulita, con tante docce, bagni e cestini per la spazzatura. E, comunque, viene pulita di frequente e sistemata tutte le sere. Sono tanti anche gli stabilimenti privati, che molti preferiscono per non doversi sdraiare sui sassi. L’acqua, poi, è di un azzurro incredibile e invoglia davvero a immergersi.

Quando arriva la sera a Nizza non ci si annoia mai. Oltre alla classica passeggiata sulla ‘Prom’, si può noleggiare una bicicletta a pedalare per circa 5km dal vecchio porto fino all’aeroporto di Nizza (il più importante della Costa Azzurra, dove atterrano anche i Boeing). Sull’ampio marciapiede si esibiscono giovani con pattini in linea, skate o con strane biciclette che è uno spettacolo starli a guardare. Ma si svolgono anche concerti gratuiti e vari eventi ludico-culturali. Il Vieux Port illuminato a nuovo offre una bellissima passeggiata per ammirare gli yacht e i traghetti che da qui partono per la Corsica. E, naturalmente, ci si può perdere tra i vicoli della Vecchia Nizza, salire la ripida scalinata che porta al Fort du Mont Alban da cui si gode di una vista mozzafiato su tutta la costa fino a Cannes e girare per le strade pedonali del centro e della bellissima Place Massena con le sue immense fontane.

E pensare che fino alla fine del 1800 Nizza era italiana… una vera perdita!

Nizza, la regina della Costa Azzurra