Chiese convertite in strutture turistiche

Chiese convertite in strutture turistiche: un sogno che si è fatto realtà. Finalmente è possibile trascorrere soggiorni di charme in chiese e monasteri

Soggiornare in chiese convertite in strutture turistiche lussuose o in suggestive abbazie immerse nella natura, cenare tra le navate di un edificio religioso, concedersi un massaggio o un bagno rigenerante tra pareti che un tempo erano sacre: oggi tutto questo è possibile grazie al Churches Conservation Trust. Quest’organizzazione inglese ha messo a disposizione antichi siti religiosi sconsacrati per utilizzi alternativi, permettendo così la loro trasformazione in luoghi di ricezione turistica, di svago e di cultura quali hotel, case vacanze, ristoranti, birrerie, agriturismi e librerie.

Ad Amsterdam c’è Op het Altaar, che un tempo era una chiesa clandestina e oggi è una lussuosa residenza privata, le cui camere confortevoli si trovano all’interno della cappella. Spostandoci a Parigi troviamo l’Hotel Sain Merry, vicino al Centre George Pompidou: qui una splendida suite è pronta ad accogliere gli ospiti nell’ex presbiterio di una chiesa gotica.
Un altro hotel molto chic si trova a Maastricht, nei Paesi Bassi. È il Kruisherenhotel, ed è stato ricavato da un monastero gotico. Qui le infrastrutture moderne si mescolano con armonia alle opere d’arte, agli inginocchiatoi, alle pietre funerarie e alle acquasantiere.

Ma tra le chiese convertite in strutture turistiche non ci sono solo hotel. Nel centro storico di Haarlem un’antica chiesa è stata trasformata in un ristorante-birreria: si chiama Jopenkerk e al suo interno è possibile trascorrere piacevoli serate cenando o sorseggiando un boccale di birra. In Danimarca, invece, numerosi edifici religiosi sono diventati oasi del benessere o centri culturali. Tra questi il centro wellness Vesterø Havnekirke, nell’isola di Læsø, e Kunsthallen Nokolaj, convertito in spazio espositivo.

Anche in Italia le chiese convertite in strutture turistiche non mancano. A partire da Eremito, un ex monastero protetto dai boschi di Parrano, in Umbria. Si tratta di una struttura eco-luxury restaurata nel pieno rispetto dell’architettura originaria, risalente addirittura al Trecento.
Per gli amanti delle vacanze gourmet c’è l’ex Antico Convento Cappuccini di Ragusa Ibla. Oltre ad offrire soggiorni suggestivi, la struttura ospita al suo interno il Cenobio, il ristorante didattico della Scuola Mediterranea di Enogastronomia “Nosco”, che propone una cucina naturale e mediterranea.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Chiese convertite in strutture turistiche