Brindisi Capodanno: usi e costumi nel mondo

C'è chi recita poemi, chi si guarda negli occhi e chi poggia il bicchiere sul tavolo prima di bere. Ecco le usanze più particolari per brindare al nuovo anno, e non solo

Pronti a brindare all’arrivo del nuovo anno? Prima di innalzare i calici è bene che sappiate che ogni Paese ha dei propri riti, che in alcuni casi vanno seguiti minuziosamente.

L’Italia è senza dubbio uno dei Paesi con più usanze diverse, che variano a seconda della regione. Ad esempio per brindare si usa dire "Cin Cin" mentre ci siguarda negli occhi. Se vi trovate in Irlanda sappiate che lì prima di bere si è soliti tenersi per mano e recitare un poema scozzese. Anche in Olanda ci sono usanze molto particolari tra cui l’esigenza di non incrociare le braccia durante il brindisi. In Russia e Danimarca si recitano detti in lingua, mentre in Spagna bisogna far toccare i bicchieri per tre volte di fila.

Insomma ad ogni paese le sue abitudini, e guai a criticarle, l’importante anzi è adeguarsi, o almeno provarci.

Brindisi Capodanno: usi e costumi nel mondo