Bagaglio a mano: come gestire i prodotti liquidi

I liquidi nel bagaglio a mano devono essere sistemati in modo appropriato

Quando si parte per un viaggio aereo è bene essere informati sulle condizioni di trasporto del bagaglio a mano, perché ogni compagnia aerea ha le proprie regole, su cui non transige. Oltre alle dimensioni massime di valigie, borse e pacchetti, in genere è obbligatorio gestire in modo particolare qualsiasi liquido contenuto tra i bagagli.

Spesso non ci si pensa, ma generalmente si viaggia con una serie di prodotti liquidi: shampoo, collirio, farmaci vari, bagnoschiuma, deodorante spray. Molte compagnie aeree descrivono nel regolamento di viaggio come confezionare suddetti liquidi, in modo che non si abbiano inconvenienti durante il viaggio.

In linea generale tutti i liquidi contenuti nel bagaglio a mano, ma anche nelle valigie che viaggiano nella stiva, devono essere inseriti in flaconi con tappo di dimensioni non superiori ai 100 ml. I flaconi devono poi essere inseriti in un sacchetto in materiale plastico richiudibile e trasparente, facilmente ispezionabile.

Tutti i liquidi contenuti in tubi, bombolette o in flaconi di dimensioni maggiori ai 100 ml non possono viaggiare sull’aereo. Molti supermercati e profumerie propongono prodotti appositamente pensati per i viaggi aerei, già inseriti in contenitori delle corrette dimensioni.

Il sacchetto che contiene barattoli e flaconi vari deve essere di plastica trasparente; anche qui ci vengono in aiuto le ditte che producono sacchetti, anche quelli per il freezer, che vendono appositi contenitori con un piccolo simbolo dell’aereoplano, che ne indica l’idoneità al viaggio tra i bagagli.

Per maggiore praticità spesso al check-in è consigliabile estrarre dai bagagli il sacchetto contenente i prodotti liquidi, in modo che l’addetto li possa verificare anche solo con un colpo d’occhio. Le dimensioni massime di tale sacchetto non possono superare i cm 20×20 ed il litro di volume massimo.

La cosa migliore consiste nel procurarsi dei sacchetti richiudibili muniti di zip, in modo che le operazioni di impacchettamento avvengano in modo rapido e il sacchetto possa essere riutilizzato.

Se si ama un particolare profumo o si deve utilizzare un prodotto venduto in tubi in metallo o in altra confezione particolare è possibile portarlo con sè anche in vacanza travasandolo in un piccolo flacone da 100 ml.

Moltissime profumerie propongono flaconi vuoti, da utilizzare proprio in queste occasioni. Dimensioni così ridotte sono comunque comode in viaggio, quindi si possono utilizzare i contenitori anche quando non si viaggia in aereo.

Immagini: Depositphotos

Bagaglio a mano: come gestire i prodotti liquidi