La Via Francisca tra Svizzera e Lombardia: tappe, mappa e percorso

Un viaggio tra storia e natura lungo la Via Francisca, antico percorso pronto a brillare nuovamente di luce propria

In Lombardia, c’è un interessante progetto che ha un ambizioso obiettivo: portarci alla riscoperta dei luoghi dei nostri avi. È la Via Francisca del Lucomagno.

Le origini di questo cammino molto antiche, e risalgono al periodo romano-longobardo quando questo tracciato -storicamente documentato – veniva sfruttato per attraversare l’Europa partendo da Costanza, nel cuore del continente, per poi passare per la Svizzera attraverso il passo del Lucomagno, così da giungere a Pavia. Una volta giunti in Italia, mercanti, politici e soldati potevano recarsi a Roma grazie alla Via Francigena.

Una soluzione ideale, che al tempo riuscì a tagliare in maniera netta i tempi di percorrenza. Tuttavia, la situazione mutò radicalmente a partire dal 1846, quando venne eretto il ponte di Melide, che dirottò i viaggiatori lungo l’asse del Gottardo verso Chiasso e Como. Ciò non toglie meriti al percorso storico, sfruttato da molti personaggi illustri, come ad esempio Enrico II e Federico Barbarossa. Pare inoltre che tale Via consentisse di raggiungere il cammino di Santiago di Compostela.

Il percorso della via Francisca in Svizzera

Lungo la Via Francisca del Lucomagno è possibile confrontarsi con un gran numero di luoghi e panorami differenti, arricchiti da testimonianze storiche e oasi naturali. Svariati i luoghi da segnalare in Svizzera, a partire da Coira, capitale del Cantone dei Grigioni, considerata la città elvetica più antica. Si può passare attraverso il Passo del Lucomagno, valico alpino tra i cantoni Grigioni e Ticino.

La lista di località di rilievo prosegue, passando da Bellinzona ad Agno, da Monte Ceneri a Ponte Tresa. A ciò si aggiungono inoltre diversi piccoli e affascinanti centri, spesso ignorati dalle masse di turisti: Negrentino, Blenio e Bioggo, solo per citarne alcuni.

Cantone dei Grigioni

Il percorso della via Francisca in Lombardia

Proseguendo lungo il percorso, alla ricerca di panorami e antiche storie di un mondo politico e culturale ormai svanito, ci si ritroverà a superare il confine a Lavena Ponte Tresa, in Lombardia. Tanti i siti di interesse, tra i quali Badia di San Gemolo a Ganna. Un vero e proprio luogo di culto, sito nel comune di Valganna, dedicato alla memoria di San Gemolo, martire che in quell’area perse la vita e i cui resti sono esposti nell’altare maggiore della chiesa.

Tantissime le possibilità per locali e turisti, che potranno lasciarsi affascinare dallo splendore del borgo di Brinzio, ma soprattutto dal Parco Regionale del Campo dei Fiori, area protetta e tutta da scoprire. Si tratta di un lungo elenco di località, nel quale rientra anche il Sacro Monte di Varese.

Parco Regionale del Campo dei Fiori,

Gli itinerari, le tappe e la mappa della via Francisca

  • Tappa 1: Lavena Ponte Tresa – Badia S. Gemolo Valganna (lunghezza: 14,3 km; durata: 3,30 h) – Mappa
  • Tappa 2: Badia San Gemolo Valganna – Varese Sacro Monte (lunghezza: 11,5 km; durata: 3,00 h) – Mappa
  • Tappa 3: Varese Sacro Monte – Castiglione Olona (lunghezza: 21,35 km; durata: 5,00 h) – Mappa
  • Tappa 4: Castiglione Olona – Cairate (lunghezza: 8,8 km; durata: 2,30 h) – Mappa
  • Tappa 5: Cairate – Castellanza (lunghezza: 10,0 km; durata: 3,00 h) – Mappa
  • Tappa 6: Castellanza – Castelletto di Cuggiono (lunghezza: 20,8 km; durata: 5,30 h) – Mappa
  • Tappa 7: Castelletto di Cuggiono – Abbiategrasso (lunghezza: 18,3 km; durata: 5,00 h) – Mappa
  • Tappa 8: Abbiategrasso – Motta Visconti (lunghezza: 13,15 km; durata: 3,30 h) – Mappa
  • Tappa 9: Motta Visconti – Pavia (lunghezza: 16,7 km; durata: 4,30 h) – Mappa

Tracciato completo KMZ Agno – Pavia

Il progetto della via Francisca del Lucomagno

La Regione Lombardia ha approvato un progetto particolarmente importante dal punto di vista storico e culturale, la valorizzazione della via Francisca del Lucomagno. Alcune realtà lombarde sono state dunque incaricate di tracciare l’intero percorso, promuovendone il valore e la storia, esaltando il percorso che conduce dalla Svizzera all’Italia, precisamente a Pavia, attraversando l’area metropolitana di Milano e la provincia di Varese.

Un viaggio tra natura e storia lungo 135 km, che rappresenta un’opportunità chiave per molti territori. Si potranno esaltare luoghi ampiamente turistici e aiutare altri ad accrescere la propria fama.

Sacro Monte di Varese

Guarda le altre piste ciclabili della Svizzera, della Lombardia e delle altre regioni d’Italia

La Via Francisca tra Svizzera e Lombardia: tappe, mappa e percors...