Vacanziere tedesco dona 2 milioni di euro al borgo ligure di cui è innamorato

Dolceacqua fa innamorare proprio tutti: questa storia lo conferma

Conta meno di duemila abitanti, eppure il suo fascino ha conquistato viaggiatori di tutto il mondo. Stiamo parlando del piccolo borgo sulle colline dell’entroterra ligure, arroccato sul fiume Nervia. Dolceacqua, incastonato tra Ventimiglia e Bordighera, da sempre affascina artisti e turisti provenienti da ogni dove, complice la sua preziosa posizione, ma anche le sue architetture medievali e il Ponte Romano che unisce le due parti del Paese.

Anche Claude Monet, in occasione di un soggiorno in Liguria nel 1884, rimase così affascinato da questo luogo superbo che decise di dipingere l’elegante ponte a “schiena d’asino”.

Il Touring Club Italiano, ha assegnato al borgo medievale la Bandiera arancione, un prestigioso marchio di qualità turistico e ambientale destinato ai territori dell’entroterra italiano che si distinguono per un’offerta eccellente e un’accoglienza di qualità.

A dimostrare quanto, questo borgo sia in grado di conquistare e rapire il cuore delle persone, ci ha pensato la storia che vi stiamo raccontando, quella di un cittadino tedesco che, innamorato di Dolceacqua, ha fatto un’importante donazione per la costruzione di una scuola proprio all’interno del piccolo paesino in provincia di Imperia.

Il signor Lutz Mario Helmig, questo il suo nome, ha donato ha donato 2 milioni di euro, al borgo medievale dove si reca, da anni ormai, per le vacanze. La motivazione è tra le più nobili, contribuire alla costruzione di una nuova scuola all’interno del piccolo paese.

Eppure non è la prima volta che questo turista tedesco, così innamorato del BelPaese, mette a disposizione le sue finanze per questo prezioso borgo. Il signor Helmig infatti, ha donato nel 2015, oltre 20000 euro al comune per la riqualificazione di piazza Garibaldi. Grazie al suo prezioso aiuto è stato possibile avviare i lavori per la ristrutturazione della fontana e per la creazione di una nuova pavimentazione e nuove panchine.

Quella tra Helming, chirurgo specializzato e fondatore della catena ospedalieria Helios Hospital, e il borgo di Dolceacqua, è una storia d’amore destinata a non terminare. Da oltre vent’anni, infatti, il benefattore, nonché uno degli uomini più ricchi della Germania e del mondo secondo Forbes, si reca proprio in questo gioiello conservato nell’entroterra ligure per godersi le sue meritate vacanze.

Borgo medievale

Il borgo medievale di Dolceacqua – Fonte iStock

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Vacanziere tedesco dona 2 milioni di euro al borgo ligure di cui è in...